Bilancio di Roma Capitale, l’amministrazione Raggi vuole ripartire con un miliardo di investimenti in tre anni

Bilancio di Roma Capitale, l’amministrazione Raggi vuole ripartire con un miliardo di investimenti in tre anni

“Stiamo approvando il bilancio preventivo e nei prossimi 3 anni avremo investimenti di oltre 1 miliardo e 100 milioni: sono soldi trovati mettendo a posto i conti, e li useremo per rifare le strade, i trasporti, curare parchi. Abbiamo fatto un lavoro certosino e abbiamo raddrizzato i conti che quando abbiamo trovato erano un po’ elastici, fantasiosi”. Poi, sul punto, la presa di posizione dell’assessore al Bilancio Lemmetti: “Una manovra #SbloccaRoma per disegnare il futuro della città e creare lavoro e sviluppo. È quella contenuta nella proposta di Bilancio di previsione 2019-2021 approvata dalla Giunta, che stanzia 1 miliardo e 120 milioni di euro per investimenti e opere pubbliche nei prossimi tre anni. “Abbiamo delineato un piano d’investimenti fortemente espansivo per dotare la macchina amministrativa di tutti gli strumenti economici e finanziari per poter operare. Con l’obiettivo di rendere più efficiente l’azione dell’Amministrazione e di redistribuire parte delle risorse a favore dei Municipi, nel rispetto del decentramento delle funzioni”. 

“Circa mezzo miliardo di euro vengono destinati a mobilità e trasporti, più di 300 milioni alla manutenzione urbana e delle strade, 60 milioni agli investimenti nei Municipi”. “La nostra visione è quella di una città moderna e funzionale. Ma il bilancio è caratterizzato anche da una spesa corrente “a vocazione sociale” che, oltre alla manutenzione delle strade, del verde e delle scuole, dà priorità all’implementazione di un sistema complessivo di welfare, ossia all’insieme di servizi alla persona, alla famiglia e ai soggetti più fragili”. “Tutto questo viene garantito mediante una distribuzione delle risorse che assegna alle varie strutture i fondi necessari ancorandoli anche a una seria analisi della capacità di spesa che hanno dimostrato nel tempo”.

Share