Banche: sindacati a Abi, stop a pressioni commerciali. Dignità dei lavoratori viene prima

Banche: sindacati a Abi, stop a pressioni commerciali. Dignità dei lavoratori viene prima

“Stop alle pressioni commerciali, la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori viene prima”. Ad affermarlo sono Fabi, First, Fisac, Uilca e Unisin, in una lettera inviata oggi ad Abi. “Oggi, 12 novembre 2018, – scrivono i sindacati – al fine di rimettere al centro la dignità dei lavoratori e delle lavoratrici stoppando le pressioni commerciali, le Segreterie Generali di Fabi, First, Fisac, Uilca e Unisin hanno scritto ad Abi per chiedere un incontro finalizzato alla completa e totale attuazione dell’Accordo sulle politiche commerciali a partire dall’istituzione della Commissione finalizzata a monitorare le politiche aziendali al fine di realizzare senza incertezze gli obiettivi concordati tra le parti e previsti nell’accordo dell’8 febbraio 2017”.

Share