Roma. Cede una scala mobile della Metro A. Trascinati decine di tifosi del Cska Mosca e semplici passeggeri. Sarebbero almeno 30 i feriti, alcuni gravi

Roma. Cede una scala mobile della Metro A. Trascinati decine di tifosi del Cska Mosca e semplici passeggeri. Sarebbero almeno 30 i feriti, alcuni gravi

Nella stazione di Repubblica della metro A di Roma una scala mobile ha ceduto coinvolgendo un gruppo di tifosi del Cska Mosca, impegnato nella partita di Champions League contro la Roma. A quanto pare, la struttura sarebbe crollata sotto il peso dei supporter del club russo che stavano saltando mentre intonavano cori, anche se alcuni di loro hanno immediatamente smentito questa versione. Almeno trenta i feriti alcuni di questi in condizioni gravi e con lesioni principalmente alle gambe.

La stazione è stata immediatamente chiusa. Da un video dell’incidente postato su Twitter da un tifoso russo, si vede che la scala mobile aveva preso una velocità eccessiva, molto maggiore di quella a fianco da dove viene ripreso il filmato. Alcuni passeggeri si gettano nella parte centrale della scala mobile per non cadere in basso, altri rallentano la caduta aggrappandosi ai corrimani. Ad un certo punto la caduta dei passeggeri si ferma, con alcuni che sono rimasti in piedi, altri schiacciati in basso. Probabilmente a quel punto gli ingranaggi della scala metallica si erano bloccati, fermando la corsa dell’impianto.

Purtroppo, a margine di questo gravissimo incidente, si sono registrati anche scontri e contatti tra le due tifoserie ed in particolare a pochi passi dallo stadio Olimpico, dove alcuni gruppi di tifosi della Roma e del Cska, malgrado la massiccia presenza delle forze dell’ordine, si sono affrontati a colpi di mazze e coltelli. Secondo alcune informazioni non confermate, un tifoso russo sarebbe stato portato e ricoverato in ospedale in codice rosso.

Share