Cacciato dal suo posto perché di colore, il grave episodio su un bus diretto da Trento a Roma

Cacciato dal suo posto perché di colore, il grave episodio su un bus diretto da Trento a Roma

Un presunto episodio di razzismo è avvenuto a Trento su un pullman Flixbus partito dal capoluogo trentino e diretto a Roma. Una donna – secondo il racconto di una testimone – ha preteso che un giovane passeggero africano, salito sul pullman e sedutosi accanto a lei, si spostasse in fondo al mezzo. “Sei di colore, sei di un’altra religione”, avrebbe detto la donna.

Vista l’insistenza della donna – racconta una testimone ai giornali locali – il giovane l’ha invitata a chiamare le forze dell’ordine, per far accertare il suo pieno diritto di essere su quel mezzo e di sedersi proprio in quel posto. Dopo l’arrivo della polizia, il giovane africano e la donna hanno discusso a lungo con gli agenti, e alla fine la questione si è risolta con il passeggero di colore che ha scambiato il posto con un’altra passeggera, che si è seduta accanto alla donna. Sull’episodio ha preso posizione Flixbus Italia. “Da sempre ci impegniamo a garantire a chiunque la possibilità di viaggiare e ricongiungersi coi propri cari, e così continueremo a fare”.

Share