Estate Romana, ecco gli appuntamenti in cartellone dal 14 al 20 settembre

Estate Romana, ecco gli appuntamenti in cartellone dal 14 al 20 settembre

Tanti gli eventi in programma in questa nuova settimana dell’Estate Romana 2018, la manifestazione culturale promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) e il supporto nelle attività di comunicazione di Zètema Progetto Cultura. Aggiornamenti, su tutte le manifestazioni in programma, sull’account social Cultura Roma su Facebook, Twitter e Instagram, e sul sito www.estateromana.comune.roma.it o al numero 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). Lo rende noto il Campidoglio.
Sarà una settimana con offerte culturali di ogni tipo quella che si appresta a partire da venerdì 14 settembre. Gli appassionati di cinema avranno l’occasione di assistere ai film dell’ultima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con lo storico appuntamento Venezia a Roma (in alcuni cinema della città). Inoltre al Palazzo delle Esposizioni il Live Cinema Festival 2018 con performance sperimentali e spettacoli audio-visual. Anche le rappresentazioni dal vivo saranno protagoniste con nuovi eventi di teatro e arti performative che andranno ad interagire con le bellezze della città o ad arricchire l’offerta nelle periferie cittadine (Teatro Mobile, Agorà e Attraversamenti multipli 2018). Periferie che saranno ancora, insieme ai luoghi più conosciuti del centro cittadino, al centro di numerose iniziative di scoperta e esplorazione grazie all’iniziativa Paesaggi umani. E poi ancora la musica che unisce culture differenti con Una striscia di terra feconda e che incontra la letteratura con Dove c’è un libro c’è musica. Infine, altro appuntamento della settimana: l’inizio dello storico Festival della letteratura di viaggio.
Compie 21 anni Una striscia di terra feconda, la kermesse musicale a cura dell’Associazione Culturale Teatro dell’Ascolto che anche quest’anno, dal 18 al 21 settembre all’Auditorium Parco della Musica e alla Casa del Jazz, proporrà una forma di festival originale basato sulla collaborazione tra musicisti italiani e francesi. La creazione di formazioni con artisti dei due Paesi mira a valorizzare i migliori giovani talenti e a favorire la produzione di musica inedita e originale. Non solo le giovani promesse, ma anche gli artisti più affermati saranno invitati a realizzare qualcosa di particolare e inedito da proporre poi nei migliori festival francesi con il marchio della rassegna. Tra gli esempi di quest’anno il nuovo spettacolo dello scrittore Stefano Benni, l’esibizione del trio Celea-Couturier-Rabbia, la Residenza franco italiana di Mederic Collignon che si andranno ad aggiungere ai grandi musicisti come Daniel Humair, Danilo Rea, Urbano Barberini, Gianni Lenoci, Musica Nuda (Magoni e Spinetti).
All’interno del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival torna la rassegna Da Venezia a Roma, appuntamento conclusivo nonché il più atteso organizzato da ANEC Lazio con la collaborazione di Fondazione Cinema per Roma – CityFest. Dal 13 al 19 settembre la rassegna proporrà una selezione di titoli provenienti dalle varie sezioni della 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, tutti proiettati in versione originale con sottotitoli in italiano. Oltre 40 titoli, suddivisi in 7 giornate di programmazione nelle 10 sale coinvolte: un’ampia selezione di film che per una settimana attraverseranno tutta la città di Roma, in un’ottica “itinerante” e coinvolgeranno numerosi quartieri, da Prati (Adriano, Eden, Giulio Cesare) a Trastevere (Intrastevere), da Pinciano (Barberini, Savoy, Caravaggio) al centro storico (Farnese, Quattro Fontane), passando per Testaccio (Greenwich).
Teatro Mobile – Viaggi in cuffia per l’ascolto dei luoghi è l’evento a cura di Teatro Mobile che, dal 18 al 30 settembre, proporrà una serie di viaggi tematici per valorizzare alcuni dei luoghi più belli di Roma attraverso l’utilizzo del format ad impatto zero del teatro in cuffia. La manifestazione si comporrà di due grandi sezioni: Memoria e Immaginario di Roma con le Memorie di Roma Antica ai Musei Capitolini, Eventi speciali ai Fori Imperiali e Shakespeare e l’immaginario di Roma in alcuni dei luoghi più emblematici di Roma Antica (Musei Capitolini, Fori Imperiali e Centrale Montemartini) e I mille nomi di Fermi, realizzato in collaborazione con il Dipartimen­to di Fisica della Sapienza – Università di Roma e con il Liceo Classico “Pilo Albertelli” di Roma per celebrare Enrico Fermi a ottant’anni dal premio Nobel. Ospitato al Palazzo delle Esposizioni, torna dal 19 al 23 settembre il Live Cinema Festival 2018, giunto quest’anno alla V edizione. Quattro giorni in cui macchine, arte e tecnologia si uniscono per diffondere nuovi messaggi, nuovi immaginari e nuove prospettive, in una manifestazione internazionale gratuita che porterà nella Capitale le più innovative performance live di spettacoli audio visual. Dopo la conferenza Audience Development di mercoledì 19 settembre alle 17, si entrerà nel vivo della programmazione del festival che ogni sera, nella Sala 9, dalle 22 alle 23.45 proporrà live cinema performance e diverse première. Nello spazio Auditorium, inoltre, tutti i giorni dalle 17 alle 19 si svolgerà il workshop sul Digital Storytelling (pren. obbligatoria tramite mail: workshops@livecinemafestival.com) mentre dalle 20 alle 22 nella sezione Screenings sarà possibile assistere a diverse proiezioni. Tra queste quella speciale di FEST il nuovo short film sperimentale dell’artista russo Nikita Diakur, di base in Germania, dove animazione 3D, schermate di software, errori e simulazioni real-life si fondono in uno stile unico e anticonvenzionale.
Al via dal 15 al 29 settembre, nell’area pedonale di largo Spartaco al Quadraro, Attraversamenti Multipli 2018, XVIII edizione del festival cross-disciplinare a cura di Margine Operativo, che si interroga sulle relazioni tra le arti performative contemporanee e il presente attraverso la presentazione di spettacoli e performance site specific in spazi pubblici, in luoghi urbani e non convenzionali. Il tema intorno a cui ruota questa edizione è “Sconfinamenti”, con la proposta di attraversare i confini tra culture diverse, i confini tra generi artistici, i confini tra spettatore e azione artistica. Si comincerà sabato 15 settembre alle 20.30 con lo spettacolo Il Nostro Domani di e con Ascanio Celestini e musiche originali eseguite dal vivo da Gianluca Casadei seguito alle 22 dallo spettacolo di danza A peso morto a cura della C&C Company, scrittura originale ed interpretazione di Carlo Massari.
Altra novità della settimana è la manifestazione Paesaggi Umani a cura di Urban Experience. Fino al 26 settembre prenderà vita questa “festa mobile” che, attraverso walkabout di esplorazione e happening urbani, porterà i partecipanti alla scoperta dei territori della città e delle storie che li hanno caratterizzati. Le azioni itineranti si svolgeranno al Parco della Caffarella, seguendo il corso dell’Almone, il fiume sacro di Roma e lungo le Mura Aureliane, presso viale Castrense, con un’azione itinerante che espliciterà la connotazione sacra del “pomerium”, l’area di confine delle mura. Con il walkabout al Celio, riemergerà l’antica fontana della “Meta Sudans” di cui è scomparsa ogni traccia (era la fontana più importante dell’Antica Roma ed ormai è un “monumento fantasma”, definitivamente demolito nel Ventennio) e con quello al Pigneto si evocheranno le lucciole di Pasolini. E poi ancora si andrà al Tuscolano, lungo la via Nomentana seguendo il cantiere della pista ciclo-pedonale, al Mercato di Piazza Alessandria per approdare al MACRO-Asilo ancora in cantiere, in una cava di sampietrini presso l’Appia Antica e a Tor Sapienza.
Al via l’XI edizione del Festival della Letteratura di Viaggio promosso da Società Geografica Italiana e con la direzione artistica di Antonio Politano che si articola quest’anno in un PreFestival (fino al 19 settembre), il Festival propriamente detto (20-23 settembre) e un PostFestival (24 settembre). La manifestazione è dedicata al racconto del mondo, luoghi e culture, attraverso le diverse forme di narrazione del viaggio: dalla letteratura al giornalismo, dal cinema alla fotografia, dalla televisione al teatro, dall’antropologia alla storia, dalla musica al fumetto, per un viaggio inteso come occasione di scoperta, incontro, esperienza, piacere, conoscenza, ascolto, tolleranza. Il programma prevede incontri, mostre, premi, performance, spettacoli, proiezioni, laboratori, passeggiate, tornei letterari, serate tematiche, spazi autogestiti. Tutte le attività sono gratuite e ad ingresso libero. Alcuni laboratori e passeggiate necessitano di prenotazione.
Nell’ambito del progetto Break Point Poetry – Città Poetica, a cura di Patrizia Chianese e organizzato da Roma Centro Mostre, sabato 15 settembre dalle 17 alle 19 tutte le poesie che, dal 1 luglio al 30 agosto scorso, hanno partecipato al contest lanciato dal sito www.erreciemme.net e dalla pagina Facebook di Roma Centro Mostre, saranno “portate all’aperto” e lette dagli stessi autori all’interno della storica Villa Carpegna.

Share