Cup del Lazio, i sindacati: “Dialogo procede, prossimo vertice il 27 settembre”

Cup del Lazio, i sindacati: “Dialogo procede, prossimo vertice il 27 settembre”

“Come richiesto con forza da Cgil, Cisl e Uil proseguono i lavori del tavolo tecnico, e la Regione Lazio ha fissato il prossimo incontro per giovedi 27 settembre. La Regione si è impegnata ad incontrare prima di questa data le società subentranti nella gestione dei servizi Cup, per rendere efficace la norma recentemente emanata per il mantenimento degli scatti d’anzianità e per attuare gli impegni assunti negli accordi sindacali sottoscritti. Nel frattempo il governo regionale ha dato indicazione alle Aziende sanitarie di ‘non procedere con i cambi appalto previsti in ogni azienda’ fino alla conclusione del percorso indicato”. Così, in una nota congiunta, Cgil, Cisl e Uil.
“Le organizzazioni sindacali confederali e le categorie competenti per settore – aggiunge – continueranno il confronto con gli assessori Lavoro e Sanità alla presenza del segretario generale, con l’obiettivo di vedere realizzati i principi che sono da sempre per noi irrinunciabili per il buon esito della vertenza. Abbiamo scelto da sempre unitariamente, percorsi di contrattazione e di responsabilità, dimostrando anche di essere capaci di ricorrere alla mobilitazione nelle fasi di stallo della trattativa. Ora è il momento di lavorare, e pretendere a voce alta che gli accordi si traducano in risultati per i lavoratori, senza strumentalizzazioni e promesse irrealizzabili; vogliamo risultati concreti, non illusioni. Grazie al percorso fatto finora con il sostegno e la tenacia dei lavoratori affermeremo la centralità del principio della dignità del lavoro nei servizi pubblici in appalto, il diritto all’applicazione della clausola sociale ed mantenimento dei livelli salariali. Dopo il 27 ci ritroveremo con i lavoratori in assemblea: da sempre per noi il luogo democratico per eccellenza dove condividere le scelte, definire gli obiettivi e socializzare i risultati raggiunti”.

Share