Era vivo al momento della nascita e dell’abbandono il neonato trovato senza vita a Terni

Era vivo al momento della nascita e dell’abbandono il neonato trovato senza vita a Terni

Si rivela sempre più tragica la fine del neonato trovato privo di vita nel parcheggio di un market a Terni. Il bimbo, secondo le prime perizie necroscopiche era vivo al momento della nascita e probabilmente lo era anche immediatamente dopo l’abbandono da parte della madre. E’ quanto emerge dall’autopsia sul corpicino del piccolo eseguita sabato mattina dal professor Mauro Bacci all’istituto di Medicina legale del locale ospedale Santa Maria.
A riferire che il bimbo era vivo quando è stato abbandonato era stata già ieri, durante l’interrogatorio davanti agli inquirenti, la madre, una ventisettenne di Terni, ora in stato di fermo con l’accusa di infanticidio.
Tra le ipotesi al vaglio, in merito alle cause della morte, anche quella dell’asfissia, ma non se ne escludono altre che andranno verificate attraverso ulteriori accertamenti, in particolare analisi di laboratorio. Al termine dell’esame autoptico la salma è stata restituita all’autorità giudiziaria.

Share