La Colombia torna in corsa, tre gol alla Polonia, Inghilterra a valanga sei gol su Panama, spettacolare due a due tra Giappone e Senegal

La Colombia torna in corsa, tre gol alla Polonia, Inghilterra a valanga sei gol su Panama, spettacolare due a due tra Giappone e Senegal

Nel match serale del girone H Mondiali di Russia, netta affermazione della Colombia, che schianta la Polonia con un netto 3-0. Yerry Mina al 40’ realizza il vantaggio, nella ripresa Falcao (70’) e Cuadrado (75’) chiudono i giochi. Colombia a quota 3 e che ora si giocherà tutto nell’ultima sfida con il Senegal per centrare gli ottavi, Polonia che resta a zero e già eliminata dopo due gare. Male Zielinski e Lewandowski.

POLONIA-COLOMBIA 0-3 
POLONIA (3-4-3): Szczesny 5,5; Piszczek 5, Bednarek 5,5, Pazdan 4,5 (Glik sv); Bereszynski 5,5 (72’ Teodorczyk sv), Goralski 5, Krychowiak 5, Rybus 5,5; Zielinski 4,5, Lewandowski 5,5, Kownacki 5 (57’ Grosicki 5,5). A disp.: Fabianski, Biatkowski, Jedrzejczyk, Cionek, Peszko, Linetty, Blaszczykowski, Kurzawa, Milik. All.: Nawalka 5
COLOMBIA (4-2-3-1): Ospina 7; Arias 6,5, Davinson Sanchez 6, Mina 7, Mojica 6; Aguilar 5,5 (32’ Uribe 6,5), Barrios 6,5; Cuadrado 7,5, Quintero 7 (73’ Lerma sv), James Rodriguez 7, Falcao 7 (78’ Bacca sv). A disp.: Vargas, Cuadrado, Zapata, Murillo, Izquierdo, Diaz, Borja, Muriel. All.: Pekerman 7
Arbitro: Ramos (Messico)
Marcatori: 40’ Mina, 70’ Falcao, 75’ Cuadrado
Ammoniti: Bednarek (P), Goralski (P)

Pareggio spettacolare tra Giappone e Senegal

Giappone-Senegal 2-2. E’ un pareggio che non disturba e non fa male. Giappone e Senegal spartiscono la loro voglia (e capacità) di giocare un buon calcio, molto offensivo, e di guardare agli ottavi di finalecon reciproca fiducia. Il gol di Mané in avvio trova la replica di Inui al 34′; la rete di Wague a metà ripresa è pareggiata dall’ex Milan Honda subito dopo. Bravi tutti e anche l’arbitro Rocchi, calmo e preciso.

GIAPPONE-SENEGAL 2-2
Giappone (4-2-3-1): Kawashima 5,5; H. Sakai 6,5, Yoshida 6, Shoji 6, Nagatomo 6,5; Shibasaki 6,5, Hasebei 7; Haraguchi 6 (29′ st Okazaki 6,5), Kagawa 5,5 (26′ st Honda 7), Inui 7,5 (41′ st Usami 6); Osako 6,5. A disp.: Ueda, Endo, Higashiguchi, Muto, Yamaguchi, Ohshima, Makino, G. Sakai, Nakamura. Ct Nishino 7
Senegal (4-3-3): K.N’Diaye 6; Wague 6,5, Sané 6, Koulibaly 6,5, Sabaly 6,5; P. Ndiaye 6 (35′ st Ndoye sv), A. N’Diaye 6 (19′ st Kouyaté 6.5), Gueye 6,5; Sarr 7, Niang 7 (40′ st Diouf sv), Mané 7,5. A disp.: Gomis, Diallo, Gassama, Ciss, Kara, Kouyaté, Keita, Konate, Sow, Sakho. Ct Cissé 7
Arbitro: Rocchi (Ita)
Marcatori: 12′ Mané (S), 34′ Inui (G), 26′ st Wagué (S), 32′ st Honda (G)
Ammoniti: Inui (G); Niang, Ndoye, Sabaly (S)
Espulsi:  —

 

INGHILTERRA-PANAMA 6-1

Goleada e qualificazione agli ottavi: l’Inghilterra può esultare per il sei a uno sul Panama che vale l’aggancio al Belgio, prossima rivale in una sfida che deciderà il primo posto. Ma quello storico gol segnato dai caraibici, il primo per loro in un Mondiale, rischia di costare caro all’Inghilterra: le nazionali di Southgate e Martinez, infatti, hanno la stessa differenza reti: 8 gol fatti e due subiti per entrambe. In caso di pareggio all’ultimo turno decideranno… i cartellini. In caso di ulteriore pareggio, addirittura il sorteggio.

 

Share