Rifiuti della Capitale, dopo l’Abruzzo l’Ama chiede aiuto anche alla Puglia

Rifiuti della Capitale, dopo l’Abruzzo l’Ama chiede aiuto anche alla Puglia

“Preso atto del perdurare della produzione eccezionale dei rifiuti e constatato che, nonostante i ripetuti appelli, la Regione non è ancora riuscita a rendere effettivamente fruibili le potenzialità impiantistiche già esistenti sul territorio regionale”, la municipalizzata dei rifiuti di Roma “ha chiesto alla Regione Lazio di attivare un accordo temporaneo con la Regione Puglia per il trattamento delle eccedenze di produzione”. Lo comunica la stessa Ama. Dopo i giorni che hanno registrato un nuovo ‘affanno’ nella raccolta dell’immondizia a Roma, l’azienda parla dello “sforzo profuso” per far fronte alla situazione anche con “squadre ad hoc”. “Gli impianti di trattamento dell’azienda continuano a lavorare a pieno ritmo – si legge in una nota -. La linea del termovalorizzatore di San Vittore, che è stata in manutenzione nei giorni scorsi, è tornata già da ieri sera in funzione”.
    L’azienda è pronta anche ad attivare in via temporanea il trito-vagliatore.

Share