Cinema. Cannes 2018. Tre film italiani, due in corsa per la Palma d’Oro

Cinema. Cannes 2018. Tre film italiani, due in corsa per la Palma d’Oro

Sono due  i film italiani in corsa per la Palma d’oro al Festival di Cannes, dall’8  Maggio al 19 Maggio: Dogman di Matteo Garrone e Lazzaro di Alice Roswacher. Il film  di Garrone racconta un fatto che ha segnato la storia d’Italia per la sua violenza e il suo sadismo. Racconta la storia di Pietro Negri, il Canaro della Magliana, il toelettatore di cani, che ha ucciso un gangster, Gian Carlo Ricci, sotto effetto della cocaina. Il film è ambientato nella periferia di Roma « dove la legge della jungla prevale su tutto, dove l’onore e i soldi sono l’unica cosa che contano e dove la droga e la violenza sono le sole vie di fuga » ha affermato il regista in una recente intervista a Variety. Matteo Garrone nel 2008,con il suo film Gomorra, ha ricevuto al Festival di Cannes il Grand Prix della critica. L’altro film italiano in concorso é  Lazzaro felice, di Alice Rohrwacher,  che aveva vinto con il suo film Le Meraviglie,Gran Prix della Giuria a Cannes nel 2014. Il  cast annovera Nicoletta Braschi, Sergio Lopez e Alba Rohrwacher. Il film narra la storia di Lazzaro, un uomo ai margini della società che viaggia nel tempo. Vive mille avventure, ma rimane sempre lo stesso, mentre il mondo intorno cambia e lo travolge.

Il direttore Thierry Fremaux e il presidente Pierre Lescure hanno  svelato nel corso della conferenza stampa i film della selezione ufficiale, scelti tra ben 1906.  Nella 71esima edizione anche il maestro  franco-svizzero della Settima Arte, Jean-Luc Godard,  con Le livre d’image, l’ americano  Spike Lee con  BlacKKKlansman, il francese Stéphane Brizé con En guerre, Christophe Honoré con Plaire, aimer et courir vite.

Nella selezione spicca la regista  francese Eva Husson  con  Les Filles du soleil, storia di  donne curde in guerra.  Altri registi sulla Croisette: l’americano  David Robert Mitchell con Under the silver lake, il cinese Jia Zhangke con Ash is Purest White, il giapponese  Hirokazu Kore-Eda con Shoplifters e l’iraniano Jafar Panahi con Three faces, molto atteso a Cannes. Giovedì mattina le autorità francesi hanno chiesto ufficialmente alle autorità iraniane che il regista possa lasciare il suo Paese per accompagnare il suo film a Cannes.

Euphoria di Valeria Golino con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea è stato invece scelto in concorso per ‘Un Certain Regard’. Il film racconta di due fratelli che si incontrano  dopo molti anni. Potrebbero esserci ancora  sorprese per l’Italia, nei prossimi giorni, per il film Loro di Paolo Sorrentino, sulla vita di Silvio Berlusconi, interpretato da  Tony Servillo.

Film nella Selezione Ufficiale  a Cannes 71.

«En Guerre» de Stéphane Brizé

«Dogman»di  Matteo Garrone

«Le Livre d’images» di Jean-Luc Godard

«Asako I et II» di Rysuke Hamaguchi

«Plaire, aimer et courir vite» di Christophe Honoré

«Les Filles du soleil» d’Eva Husson

«Ash is Purest White» di Jia Zhang ke

«Shoplifter» di Hirokazu Kore-Eda

«Capharnaüm» di Nadine Labaki

«Burning» di Lee Chang Dong

«BlacKkKlansman» di Spike Lee

«Under the Silver Lake» di David Robert Mitchell

«Three Faces» di l’Iranien Jafar Panahi

«Cold War» di Paweł Pawlikowski

«Lazzaro felice» d’Alice Rohrwacher

«Yomeddine» d’A.B Shawky

«Leto» di Kirill Serebrennikov

Share