Strage di Cisterna di Latina. Venerdì i funerali di Alessia e Martina. La madre è uscita dal coma indotto

Strage di Cisterna di Latina. Venerdì i funerali di Alessia e Martina. La madre è uscita dal coma indotto

Fissata la data dei funerali di Alessia e Martina. Il rito funebre per le sorelline di 7 e 13 anni uccise per mano del padre Luigi Capasso, si svolgerà venerdì mattina nella chiesa di San Valentino a Cisterna, la chiesa dove la madre delle piccole, Antonietta Gargiulo faceva la catechista. Improbabile la sua presenza dato che è ancora in terapia intensiva al San Camillo di Roma, anche se secondo le ultime notizie che arrivano dal nosocomio romano, la madre si sarebbe svegliata dalla sedazione forzata, e potrebbe con un vero e proprio miracolo fisico essere presente venerdì al rito funebre. Per gestire ogni cosa sono a Roma i suoi familiari che si stanno occupando sia delle pratiche legate alla sepoltura delle due ragazzine, che degli aspetti giudiziari che sono tutti aperti. Per l’omicida, Luigi Capasso, non ci sono stati funerali, tanta era la tensione a Secondigliano, comune dell’hinterland napoletano. Per l’uomo solo una breve benedizione al cimitero prima della tumulazione.

Share