Alessandro Fiori, 33enne manager cremonese, trovato morto nei pressi del porto di Istanbul. Aveva il cranio fracassato. Buio su movente e assassino

Alessandro Fiori, 33enne manager cremonese, trovato morto nei pressi del porto di Istanbul. Aveva il cranio fracassato. Buio su movente e assassino

Trovato cadavere Alessandro Fiori, il manager di 33 anni originario di Soncino (Cremona), giunto in Turchia il 12 marzo e scomparso. Lo afferma Chi l’ha visto, secondo cui il corpo è stato ritrovato a Sarayburnu, una zona di Istanbul, e riconosciuto dal padre. Sono in corso verifiche da parte delle autorità. Il giovane aveva il cranio fracassato. Il cadavere è stato inviato all’Istituto di medicina forense locale per accertarne l’identità attraverso il test del Dna e chiarire le cause del decesso. Un campione di Dna è stato prelevato dal padre. E il test del Dna ha poi confermato che il corpo trovato a Istanbul è quello di Alessandro Fiori. Lo rendono noto fonti della Farnesina sottolineando che sulla vicenda la famiglia del giovane ha chiesto il massimo riserbo. La procura di Roma ha aperto una indagine per omicidio in relazione alla morte di Alessandro Fiori. In Procura si attende una prima informativa su quanto accaduto.

Share