Teatro Regio di Torino, crolla la scenografia durante la Turandot. Feriti due coristi

Teatro Regio di Torino, crolla la scenografia durante la Turandot. Feriti due coristi

Due coristi sono rimasti feriti durante la Turandot per il crollo di un pezzo di scenografia. E’ accaduto alla fine del secondo atto poco prima delle 22 di giovedì, quando il sipario si era ormai chiuso. Due dei tiranti che sostenevano un piatto a una decina di metri di altezza su cui era poggiata una grande luna hanno ceduto. La base si è inclinata e la palla, di materiale leggero, ma grande alcuni metri, è caduta a terra colpendo di striscio due coristi, un uomo e una donna.

“Ho sentito come una frustata, poi un tonfo, i miei colleghi sono stati sbattuti a terra, lui ha battuto la faccia, lei la spalla e la testa”, racconta una corista ad Askanews. I due feriti sono stati ricoverati in ospedale ma non sono gravi. La recita è stata sospesa e il pubblico ha lasciato subito il teatro. Sono accorsi i vigili del fuoco e i carabinieri. Il sovrintendente Walter Vergnano è giunto in teatro e ha poi fatto visita ai coristi feriti assieme alla sindaca Chiara Appendino.

“Siamo davvero dispiaciuti”, ha commentato Vergnano. Molto probabilmente salterà la recita di stasera, ma la decisione ufficiale dovrà essere presa questa mattina. La struttura è ora a disposizione dei tecnici per gli accertamenti. I controlli di sicurezza erano stati fatti ma tra gli orchestrali c’è chi punta il dito sulla spending review del teatro e sui risparmi nella manutenzione ricordando che un incidente simile era già successo proprio al teatro al Regio alcuni anni fa. “Fu durante l’intervallo dell’Eugene Onegin – ricorda la corista ad Askanews – non ci furono feriti, e la recita riprese normalmente”.

Share