Disastro ferroviario di Pioltello, ci sono i primi quattro indagati, tra loro i manager di Rfi e Trenord. La Procura: “Atto dovuto…”

Disastro ferroviario di Pioltello, ci sono i primi quattro indagati, tra loro i manager di Rfi e Trenord. La Procura: “Atto dovuto…”

Ci sono i primi indagati per il disastro ferroviario di Pioltello. La procura di Milano ha iscritto quattro persone nel registro a seguito nell’inchiesta sull’incidente nel quale hanno perso la vita tre donne e altre 46 persone sono rimaste ferite. Nell’indagine, dunque, è passata da ignoti a noti, e l’ipotesi di reato principale è disastro ferroviario colposo. Dalla Procura, naturalmente, fanno sapere che l’iscrizione è solo un atto dovuto e necessario per dare la possibilità agli indagati di partecipare, tramite loro esperti, alla super consulenza e alle autopsie.

I quattro indagati sono Maurizio Gentile, Ad di Rete Ferroviaria Italiana, e Umberto Lebruto, direttore produzione della stessa società. Sono inoltre indagati Cinzia Farisè e Alberto Minoia, rispettivamente ad e direttore operativo di Trenord. L’ipotesi di reato è, oltre a disastro ferroviario colposo, anche omicidio colposo plurimo per la morte delle tre donne nell’incidente.

Share