Matera 2019. Nicoletti, segretario provinciale Cgil: si teme che possa essere un’opportunità mancata

Matera 2019. Nicoletti, segretario provinciale Cgil: si teme che possa essere un’opportunità mancata

“I ritardi e le inadempienze accumulati a causa del mancato coordinamento tra Comune, Regione e Fondazione Matera-Basilicata 2019 rischiano a un anno dall’evento di far diventare Matera capitale europea della cultura 2019 una occasione mancata”, ha detto oggi, a Matera, in una conferenza stampa il segretario provinciale della Cgil, Eustachio Nicoletti, illustrando i contenuti del documento “Matera 2019: l’opportunità mancata?”. A sostegno della denuncia, Nicoletti ha ricordato “le ripetute osservazioni e richieste avanzate dalla candidatura ad oggi fino alla sollecitazione della nomina del ‘coordinatore-facilitatore’ del Governo che avrebbe dovuto accelerare procedure su infrastrutture e servizi. Siamo – ha detto Nicoletti, citando un recente dibattito in consiglio comunale su Matera 2019, al quale erano assenti Provincia e Regione Basilicata – a un assalto alla diligenza all’interno di una confusione politica (‘governissimo’) associato a un elevato grado di incompetenza amministrativa, che ormai collocano Matera 2019 all’interno di uno scontro politico-elettorale strisciante. Nel frattempo il dialogo tra sordi continua a produrre ulteriori ritardi e pasticci sugli interventi indispensabili per garantire l’accoglienza turistica, lo sviluppo urbano, la realizzazione delle infrastrutture e dei contenitori culturali utili per adempiere al ruolo di capitale europea della cultura”.

Nicoletti ha citato in proposito “i ritardi e i blocchi di vari cantieri (fatta eccezione per ripavimentazione del centro storico e terminal bus)e in attesa che siano espletati i bandi con Invitalia per 22 milioni di euro e la durata di 18 mesi che riguardano l’accesso al centro della città, dalla stazione centrale ai Sassi, il sistema di attrattori culturali e paesaggistici nell’area delle Cave monumentali e il Parco della Storia dell’Uomo con museo diffuso del Neolitico al Centro di Geodesia spaziale. Carente – ha aggiunto Nicoletti – sono il sistema infrastrutturale e dei collegamenti insieme all’assenza di un quadro di riferimento sul turismo e alla mancata attivazione diprotocolli di legalità e di intesa, nonostante Cgil abbia con varie iniziative sollecitato gli Enti locali a programmare azioni a tutela dell’occupazione, sopratutto giovanile, in vista di Matera 2019”.

Share