Governo, nuovi vertici per Consob, Corte Conti, carabinieri ed esercito

Governo, nuovi vertici per Consob, Corte Conti, carabinieri ed esercito

Giornata di nomine nel primo consiglio dei ministri dopo l’approvazione alla Camera della legge di Bilancio. Il governo rinnova i vertici di carabinieri, esercito, Consob, Corte dei Conti, dove arriva Angelo Buscema, che era già presidente delle sezioni riunite della Corte.

CONSOB – A prendere il posto di Giuseppe Vegas alla presidenza della commissione nazionale per le società e la borsa è Mario Nava, attuale responsabile della direzione generale Mercato interno e servizi della Commissione europea. Per oltre 20 anni, Nava ha lavorato nella Commissione europea, sotto la presidenza di Jacques Santer, Romano Prodi, José Manuel Barroso e Jean Claude Juncker. Classe 1966, ha una laurea alla Bocconi, un master alla Catholique de Louvain, in Belgio, e un dottorato di ricerca alla London School of Economics.

CARABINIERI – La guida dei carabinieri la prende il generale Giovanni Nistri, attuale comandante interregionale Ogaden con sede a Napoli. Prende il posto di Tullio Del Sette, la cui nomina scadrà ufficialmente il 15 gennaio. Classe 1956, ha frequentato l’accademia militare di Modena, la scuola ufficiali carabinieri, la scuola di guerra dell’esercito e il corso superiore di Stato Maggiore. Avvocato e giornalista, Nistri è laureato in giurisprudenzaa Trieste, in Scienze Politiche a Siena, in Scienze della Sicurezza a Roma Tor Vergata.

ESERCITO – A prendere il posto del generale Danilo Errico alla guida dell’esercito, sarà invece il generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina. Nato a Gallipoli nel 1957, ha frequentato l’accademia militare di Modena e la scuola di applicazione di Torino. E’ laureato in Scienze strategiche, ingegneria elettronica e Politica internazionale e relazioni diplomatiche. Ha prestato servizio presso il Comando Nato delle forze terrestri alleate del Sud Europa, ufficiale di stato maggiore addetto alle operazioni a Bulford. Dal 1996 al 1999 è stato a Capo del Comando operativo di vertice interforze presso lo Stato Maggiore della Difesa. Dal 2004 al 2007 ha prestato servizio nella sede dell’Ambasciata italiana a Londra, come Addetto Militare. Dal 2008 al 2010 è stato vicecapo reparto di SMD responsabile della Pianificazione Generale in ambito Interforze, capo dal 2011 al 2013. Dal settembre 2014 al maggio 2015 è stato capo dipartimento trasformazione terrestre dell’esercito e poi presidente del Comitato per l’Implementazione del Libro Bianco per la Difesa, infine Comandante del Joint Force Command di Brunssum (Olanda).

Share