Stroncata da un infarto dopo il lancio di una pietra che ha colpito l’auto su cui viaggiava. Caccia ai responsabili

Stroncata da un infarto dopo il lancio di una pietra che ha colpito l’auto su cui viaggiava. Caccia ai responsabili

Tornano, purtroppo, i lanci di sassi sulle auto in autostrada. E’ accaduto nella notte nel milanese dove una donna di 62 anni è morta a causa di un malore quando la macchina su cui viaggiava con altre 4 persone è stata centrata da un sasso di calcestruzzo lanciato da sconosciuti da un terrapieno sulla strada provinciale 121 nel territorio di Cassano d’Adda nel milanese. Ha avuto un malore ed è andata in arresto cardiaco. La grossa pietra ha sfondato il parabrezza, nessuno è rimasto ferito nell’ impatto ma la donna, a causa del forte shock, si è sentita male. Sul caso indagano i carabinieri. Le persone che viaggiavano su una Opel Astra facevano parte di un gruppo di preghiera che stava tornando da Pontirolo Nuovo (BG). Il sasso del peso di 1,2 chili, lanciato da un terrapieno alto circa 5 metri sulla corsia opposta, ha sfondato il parabrezza della vettura ma non ha colpito i 5 passeggeri dell’auto. Oltre il terrapieno un complesso residenziale di recente edificazione ed un parcheggio. Non ci sarebbero testimoni del grave fatto. Sul caso indaga la Compagnia di Cassano d’Adda: i militari stanno passando al setaccio le abitazioni alle spalle del terrapieno da cui sarebbe stato lanciato il sasso. Purtroppo sarà molto difficile risalire agli autori, visto che la zona teatro dell’azione criminale, non ha telecamere in grado di poter identificare il delinquente, o i delinquenti, che hanno lanciato il masso.

Share