Manifestazione antirazzista a Roma, colorata, festosa e meticcia. A quando lo ius soli?

Manifestazione antirazzista a Roma, colorata, festosa e meticcia. A quando lo ius soli?

Colorato, festoso e ‘meticcio’, il corteo contro il razzismo, organizzato a Roma da un cartello di associazioni per la cooperazione e la solidarietà, partito da piazza della Repubblica. Un migliaio di persone hanno sfilato dirette alla vicina piazza Vittorio all’Esquilino, uno dei quartieri più multietnici della capitale, dietro allo striscione “Contro il razzismo per la giustizia e l’uguaglianza”. Ad animare la manifestazione l’Arci, Emergency, i Cobas, i movimenti di lotta per il diritto all’abitare, rappresentanti della comunità curda e associazioni di giovani africani. Presente anche una delegazione di Sinistra Italiana con il segretario Nicola Fratoianni. Sono lo Ius soli e l’ampliamento dei diritti per le persone straniere i temi più sentiti nelle testimonianze e negli slogan dei manifestanti. “Viviamo in questo Paese da molti anni, paghiamo e tasse qui, i nostri figli sono nati e studiano in Italia, perché non possiamo avere diritto alla cittadinanza?”, domanda uno dei manifestanti che regge lo striscione di testa. Forte anche la rivendicazione sui temi dell’abitare. Sono passati appena due mesi dall’ultimo episodio che ha riacceso i riflettori sull’emergenza casa nella capitale, con lo sgombero di un immobile in via Curtatone, abitato da richiedenti asilo, condito da cariche ed idranti.

“In piazza oggi contro il razzismo che dilaga nella società italiana. Un vero e proprio veleno che colpisce nel profondo e diventa luogo comune contro cui diventa un imperativo morale e di dignità scendere in piazza”, afferma Nicola Fratoianni segretario nazionale di Sinistra Italiana parlando con i cronisti a margine del corteo che ha attraversato le vie di Roma. Corteo a cui Sinistra Italiana è stata presente oltre che con il segretario e con molti militanti, con i capigruppo di Camera e Senato Marcon e De Petris, i parlamentari Cervellini e Costantino. “Luoghi comuni – prosegue il leader di SI – che distolgono dai problemi reali e dai veri responsabili del disagio presente nel Paese. Pregiudizi a cui le politiche di questo governo non rispondono in modo adeguato, anzi le accompagnano. Il poco coraggio del Pd dimostrato sullo Ius Soli o i decreti Minniti-Orlando stanno lì a testimoniarlo. Per un Paese civile, moderno, accogliente – conclude Fratoianni- serve una svolta”.

“E’ una bella e importante manifestazione quella di oggi contro il razzismo a Roma”, afferma a sua volta la deputata di Articolo Uno-Mdp Roberta Agostini, intervenuta al corteo antirazzista insieme a molti altri militanti e simpatizzanti del partito. ”E’ significativo – aggiunge – che in un momento come quello che sta vivendo l’Europa dove forte soffiano i venti di destra e dei populismi, ci sia anche un’altra Europa fatta di tanti cittadini e cittadine pronti a sfilare in nome dei valori di giustizia, uguaglianza e solidarietà. Siamo qui, inoltre, insieme a tante associazioni anche per sollecitare l’approvazione in Senato della legge sullo ius soli. Una legge giusta che da troppo tempo attende di essere approvata”.

Share