Mostra del cinema di Venezia 2017: Leoncino d’Oro a “The Leisure Seeker”. Segnalazione Unicef a “Human flow”

Mostra del cinema di Venezia 2017: Leoncino d’Oro a “The Leisure Seeker”. Segnalazione Unicef a “Human flow”

“Per l’originalità del soggetto, la capacità interpretativa e la delicatezza delle immagini” il Leoncino d’oro della 74a mostra internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia è stato assegnato a “The Leisure Seeker” di Paolo Virzì. Un film che “ha saputo coniugare amore e morte in un universo di tragedia e commedia, dove i protagonisti ritornano ad una tenerezza antica e fanciullesca e con un atto estremo compiuto con diafana leggerezza e con lo stesso sentimento di ingenuità e incoscienza che caratterizza i più giovani, scelgono di l’ultima tappa del loro viaggio”.

Ad assegnare questo premio, istituito da Agiscuola nel 1989 e divenuto nel tempo uno dei premi collaterali più significativi della Mostra, è stata una giuria di 20 giovani appena maggiorenni, provenienti da tutte le regioni d’Italia, tutti accomunati dalla grande passione per il cinema.

Gli stessi giovani giurati hanno assegnato il prestigioso premio Segnalazione Cinema For Unicef 2017, istituito dal Comitato Italiano per l’UNICEF e accolto alla Mostra fin dal 1980 al film che meglio trasmette i valori e gli ideali dell’UNICEF, dando voce e volto ai diritti dell’infanzia, “Human Flow” di Ai Weiwei, per  la capacità “che ha avuto il regista di dipingere un affresco multiforme di un’umanità in fuga, costantemente in bilico fra salvezza e rovina, speranza e scoramento, che trasforma questo documentario in una delle maggiori opere d’arte contemporanea”.

La consegna dei premi si è svolta nel pomeriggio presso la Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior, alla presenza del ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, del presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo, Silvia Costa e del presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta.

Share