Londra. Nuovo attentato terroristico in centro. Hanno colpito un vagone della metro stipato di persone e bambini. 22 feriti non gravi

Londra. Nuovo attentato terroristico in centro. Hanno colpito un vagone della metro stipato di persone e bambini. 22 feriti non gravi

Un’esplosione si è verificata questa mattina nella metropolitana di Londra, sulla District Line alla fermata di Parsons Green, nella zona residenziale di Fulham. Secondo le prime notizie l’esplosione è partita da un cestino nascosto all’interno di un sacchetto di plastica lasciato in uno dei vagoni posteriori del treno. Una foto circolata su Twitter poco dopo l’esplosione mostra un secchio bianco, con fili elettrici, in un sacco dei supermercati Lidl, da cui fuoriesce del fuoco. Sul posto le squadre di soccorso, oltre ai vigili del fuoco e agli inquirenti. Diversi i feriti e alcuni testimoni parlano di persone con bruciature sul viso ed escoriazioni. Per Scotland Yard si tratta di un episodio di terrorismo provocato da un ordigno costruito in modo artigianale. La premier britannica Theresa May, che ha espresso vicinanza per i feriti e ha lodato la bravura e la velocità di reazione delle forze di sicurezza, ha convocato una riunione d’emergenza del Cobra, il Comitato di crisi del governo britannico.

La stazione della metropolitana di Parsons Green è situata nel quartiere di Fulham, sud-ovest di Londra, nella zona 2. Si trova poco distante dall’omonimo parco, a metà strada tra Fulham Road e New King’s Road. Parsons Green fa parte della diramazione per Wimbledon della District Line, la linea verde, tra le più trafficate della capitale britannica, con 60 stazioni. Il treno della metro di Londra colpito oggi da un attacco terroristico era stipato di persone, in gran parte pendolari. Sui media britannici si legge che può trasportare fino a 865 passeggeri. Chi ha organizzato l’attacco deve aver volutamente voluto colpire quando la presenza di persone a bordo era massima e quindi nell’ora di punta. Molti dei passeggeri che si trovavano sul treno della metropolitana alla stazione di Parsons Green quando è esploso l’ordigno erano bambini che stavano andando a scuola: lo ha detto un testimone oculare, Chris Wildish, a Sky News. Alcuni di questi bambini, ha aggiunto, sono caduti nella calca del fuggi-fuggi all’interno della stazione.

Al momento dell’esplosione c’era tanta gente per strada, ora di punta sia per chi si reca al lavoro sia per i ragazzi che frequentano le scuole. La zona è residenziale, tra le meglio frequentate di Londra, accanto a Chelsea e affaccia su Fulham Road. Il consiglio che hanno ricevuto i cittadini da parte delle autorità, anche attraverso alert via mail, è di evitare la scena dell’incidente fino a che non saranno completate le indagini e di attendere prima di intraprendere una viaggio nella zona sud ovest di Londra. Inoltre la richiesta è di avvisare immediatamente le forze dell’ordine per qualsiasi attività e oggetti sospetti. Le autorità hanno sospeso la linea distrettuale in entrambe le direzioni tra Edgware Road e Wimbledon e tra Ealing Broadway e Turnham Green. Gli autobus di Londra, la stazione ferroviaria di Londra Overground e i servizi della ferrovia a sud-ovest stanno accettando qualsiasi biglietto. Tuttavia, la congestione grave è probabile su modi alternativi di trasporto, compresi i taxi e veicoli privati. Intanto non è chiaro quando i servizi di trasporto riprenderanno, ma le interruzioni residuali sono probabili fino alla fine della giornata. In funzione le restanti linee della metropolitana.

“Come Londra ha provato più e più volte, non ci lasceremo mai intimidire o sconfiggere dal terrorismo”. Così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, dopo l’esplosione avvenuta su un treno della metro di Londra, alla fermata Parsons Green. “La nostra città condanna totalmente gli orribili individui che hanno provato a usare il terrore per farci del male e distruggere le nostre vite”, ha proseguito, ricordando che “la Metropolitan Police ha confermato che l’esplosione viene trattata come terrorismo”. “Sono in stretto contatto” con la polizia di Londra, i trasporti londinesi e altri servizi di emergenza, ha fatto sapere Khan, aggiungendo che parteciperà alla riunione del comitato Cobra che si terrà nel pomeriggio con la premier britannica Theresa May. La riunione è in programma per le 14 ora italiana.

Share