Sbalzata dalla giostra da 20 metri d’altezza, muore giovane mamma a San Benedetto del Tronto

Sbalzata dalla giostra da 20 metri d’altezza, muore giovane mamma a San Benedetto del Tronto
Una mamma di 27 anni è morta in un incidente al Luna Park, attorno 23 di venerdì sera. Una giovane madre di Porto d’Ascoli, Francesca Galazzo, madre di un bimbo di 2 anni, è morta precipitando da una giostra, una capsula gravitazionale chiamata “palla”, dall’altezza di venti metri circa sotto gli occhi della madre e di un’amica.  Con lei sulla giostra c’era anche un uomo. Entrambi, stando ai primi accertamenti, sembra fossero assicurati ai rispettivi supporti. Tuttavia a un certo punto la ragazza si è sganciata, precipitando nel vuoto sotto gli occhi di decine di presenti a quell’ora nell’area del Luna Park.
La giovane mamma è apparsa subito gravissima. Immediata la richiesta di soccorso al 118, sul posto insieme a vigili del fuoco, polizia e carabinieri. I sanitari hanno messo in atto tutte le possibili manovre di rianimazione. Per la 27enne sambenedettese però non c’era già più nulla da fare, il suo cuore si è fermato. E’ morta pochi istanti dopo la caduta, probabilmente per le lesioni riportate nell’impatto con il suolo dopo il volo da venti metri. La Procura della Repubblica di Ascoli ha  sequestrato della giostra, una capsula gravitazionale. Sarà l’inchiesta ora a stabilire le cause del mancato funzionamento  del dispositivo di sicurezza al quale la donna era stata agganciata prima che l’attrazione venisse messa in movimento.