Odissea sul treno Italo, 430 passeggeri bloccati per ore. Due bimbi portati via in eliambulanza e blocco per ore della linea Roma Napoli

Odissea sul treno Italo, 430 passeggeri bloccati per ore. Due bimbi portati via in eliambulanza e blocco per ore della linea Roma Napoli

Fermi nelle campagne tra Morolo e Supino nel cuore della Ciociaria, circa 400 viaggiatori di un treno alta velocità Italo. Il guasto al convoglio ferroviario è stato segnalato alle 10 circa e per oltre due ore, i tecnici hanno valutato le possibilità per evitare di evacuare il treno. Poco prima di mezzogiorno, vigili del fuco, ambulanze del 118 e volontari della Protezione civile, sono sati però costretti ad assistere i viaggiatori nella delicata fase del trasbordo. Sul posto sono state inviate anche casse di acqua. La linea dell’alta velocità nel tratto che attraversa Frosinone per molte ore non è stata percorribile da alcun convoglio. Solo dopo le 15.30 i passeggeri trasbordati su altro treno sono ripartiti per Roma.

L’imponente macchina dei soccorsi attivata ha visto vigili del fuoco, operatori del 118, Carabinieri, polizia e volontari di protezione civile, impegnati nel prestare soccorso ai passeggeri fornendo loro acqua ed assistenza. Sul posto sono atterrate alcune eliambulanze utili per trasportare un bambino di 20 mesi al Bambino Gesù di Roma per una crisi respiratoria e uno di 22 giorni in ospedale ad Anagni per semplice precauzione. Alle 13 circa è cominciato il trasbordo dei passeggeri che sono stati fatti scendere dal convoglio e, percorrendo a piedi un breve tratto di ferrovia, sono stati fatti salire, come detto,  su un secondo convoglio.