Lecce. Incidente ferroviario sul binario unico delle Ferrovie Sud-Est. 27 feriti non gravi

Lecce. Incidente ferroviario sul binario unico delle Ferrovie Sud-Est. 27 feriti non gravi

E’ salito a 27 feriti non gravi il bilancio dell’incidente ferroviario avvenuto martedì pomeriggio nel Salento sulla tratta Lecce-Zollino, dove si sono scontrati frontalmente due convogli delle Ferrovie del Sud-Est. Lo comunica l’Asl di Lecce che ha fatto scattare un apposito piano di soccorso nel quale sono stati coinvolti personale e mezzi del 118 e gli ospedali di Lecce, Galatina, Copertino e Scorrano. Ai feriti sono stati riscontrati per lo più traumi contusivi, oltre a ferite superficiali. Tre persone sono state colte da crisi di panico.

L’incidente è avvenuto tra i centri di Galugnano e San Donato di Lecce, in una zona impervia, non raggiungibile con i mezzi di soccorso. I sanitari del 118 e le forze dell’ordine hanno dovuto procedere a piedi per alcune decine di metri sulle rotaie per raggiungere il luogo dell’impatto e da qui trasferire, anche con barelle, i feriti nelle ambulanze. Il sindaco di San Donato di Lecce, Ezio Conte, spiega: “Ho dovuto io indicare ai soccorritori la strada più breve per arrivare sul posto dell’impatto che si trova sotto una scarpata, poi abbiamo condotto con lo scuolabus alcune decine di persone in Comune, dove in sala giunta è stato allestito un ambulatorio. Per fortuna non stiamo raccontando una tragedia, ma poteva andare peggio”. Uno dei due treni, secondo una ricostruzione delle Ferrovie del Sud Est, che ha avviato un’inchiesta interna, non avrebbe rispettato il segnale di stop. Sull’episodio indaga la Procura della Repubblica di Lecce.