Slc Cgil. Inaccettabile lo spostamento del Tg5 a Milano

Slc Cgil. Inaccettabile lo spostamento del Tg5 a Milano

“Come denunciamo da diversi mesi, il triste capitolo della desertificazione produttiva del territorio romano potrebbe presto arricchirsi di un altro doloroso capitolo, quello del trasferimento del Tg5 da Roma a Milano. Dopo Sky, che nel silenzio della politica romana e laziale sta smantellando la sede di via Salaria, anche Mediaset sembrerebbe indirizzarsi nella stessa direzione, con un epilogo che potrebbe presto significare la perdita di altri posti di lavoro nel nostro territorio”. Così, in una nota, Dino Oggiano, segretario Slc Cgil Roma e Lazio. “Nonostante le smentite –  continua Oggiano – le indiscrezioni relative all’accentramento delle news nella sede di Cologno Monzese continuano ad alimentarsi, anche a causa dei bilanci negativi del Gruppo, appesantiti dalla mancata vendita di Mediaset Premium alla francese Vivendi con cui è in atto un durissimo scontro. Spostare il Tg5 significa non solo spostare decine di giornalisti e tecnici a Milano ma infliggere un colpo ferale alle ambizioni di Roma come Capitale dell’informazione televisiva del nostro paese nonché ai fragili equilibri di un territorio già duramente provato dalla crisi. Per queste ragioni è necessario che Mediaset faccia chiarezza sul futuro delle sedi romane. In assenza di questo, come delegazione romana stiamo valutando l’opportunità  di sospendere il confronto sul rinnovo del contratto aziendale Mediaset, perché è assurdo parlare di rinnovo del premio di risultato in assenza di certezze sul mantenimento dell’attuale perimetro organizzativo e occupazionale”.  “Naturalmente – conclude Oggiano – se Mediaset non dovesse smentire il progetto di spostamento del Tg5 a Milano, ci attiveremo, come nel caso di Sky, per contrastare questa nuova, scellerata scelta ai danni di Roma, sperando, almeno in questo caso, che la politica si dimostri all’altezza del compito e non si limiti a osservare in modo passivo le decisioni prese dalle aziende”.

Share