Stoccolma. Un camion si schianta sulla folla in un centro commerciale. Salgono a 4 i morti e a 15 i feriti. Si pensa ad un attacco terroristico. Un arresto

Stoccolma. Un camion si schianta sulla folla in un centro commerciale. Salgono a 4 i morti e a 15 i feriti. Si pensa ad un attacco terroristico. Un arresto

Salgono a 4 le persone rimaste uccise e a quindici quelle ferite nel centro di Stoccolma quando un camion ha investito alcuni pedoni, all’interno di un’area commerciale. Secondo quanto comunica la polizia svedese, una persona è stata arrestata e le indagini seguono la pista del presunto atto di matrice terroristica. Il primo ministro, Stefan Lofven, ha detto esplicitamente che i fatti inducono a seguire l’ipotesi “dell’attacco terroristico”. L’uomo arrestato dalla polizia alla periferia di Stoccolma ha rivendicato di essere l’autore dell’attacco terroristico, riporta il sito Aftonbladet, e presentava lievi ferite. Si tratterebbe della stessa persona ripresa dalle telecamere di sicurezza e la cui immagine era stata diffusa dalla polizia.

La capitale è stata immediatamente blindata, i trasporti pubblici sono stati fermati e i cittadini sono stati avvertiti di evitare, se possibili, le strade del centro cittadino. La stazione centrale è stata più tardi evacuata, nei pressi del centro commerciale dove ha avuto luogo l’attentato. Alcune foto rilanciate dai social media ritraggono il camion mentre va schiantarsi in un angolo dell’ipermercato Ahlens, proprio mentre la cabina prendeva fuoco. Testimoni parlano di scene di panico e di terrore. Alcuni sostengono di aver sentito colpi di pistola, che tuttavia sulle prime non sono stati confermati dalle forze di polizia. A centinaia sono poi fuggiti dal centro commerciale, nella zona pedonale più grande di Svezia.

“Eravamo in un negozio, il camion si è spinto fin dentro per pochi metri”, ha detto un testimone alla tv svedese SVT. “Ho sentito il rumore di vetri rotti e le grida di terrore. C’è tanta polizia ovunque”. Un’altra testimone ha detto al quotidiano locale Aftonbladet: “ho visto centinaia di persone correre – correre per salvarsi la vita. Mi sono girata e mi sono messa a correre pure io”.

Il camion è di proprietà di una società che effettua consegne di birra ed è stato rubato poche ore prima. La società ha confermato il furto avvenuto venerdì mattina quando un uomo è salito nella cabina ed è ripartito a tutto gas. La televisione SVT ha parlato con un testimone secondo il quale il camion viaggiava ad alta velocità quando si è schiantato sul centro commerciale. “Ha travolto otto persone”, ha detto il testimone, “ed ho visto i corpi di quattro di loro poco più avanti. Una donna con un bambino piccolo era completamente paralizzata. Ho aiutato lei e un’altra donna portandole in salvo”.

Poco più tardi, la polizia svedese ha confermato inoltre la presenza, in un’altra parte del centro commerciale, di un uomo armato che ha sparato. Quando il camion è piombato sulla folla, un uomo si aggirava con la pistola in pugno, secondo un reporter sulla scena. Se fosse confermata la matrice terroristica dell’attacco, si tratterebbe della prima volta in Svezia da quando un cittadino svedese, ma iracheno di nascita fece esplodere due bombe a Stoccolma nel 2010, una delle quali lo uccise. In quel caso non vi furono vittime, nè feriti.

Share

Leave a Reply