F1, Gran Premio della Cina a Shangai. Trionfa Hamilton. Vettel secondo e Verstappen terzo. La Mercedes si riprende il primato

F1, Gran Premio della Cina a Shangai. Trionfa Hamilton. Vettel secondo e Verstappen terzo. La Mercedes si riprende il primato

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio della Cina, secondo appuntamento del mondiale di Formula Uno. Il pilota della Mercedes ha preceduto la Ferrari di Sebastian Vettel e la Red Bull di Max Verstappen, terzo, dopo essere partito dalla sedicesima posizione. Quarta piazza per il compagno di squadra Daniel Ricciardo, quinta l’altra rossa di Kimi Raikkonen.Con questa vittoria, la 54esima in carriera e la quinta in Cina, il britannico aggancia Sebastian Vettel in vetta alla classifica mondiale con 43 punti. Completano la top 10 Valtteri Bottas, sesto con la Mercedes e costretto a una rimonta dalle retrovie a causa di un errore in regime di safety car nelle battute iniziali. Settimo Carlos Sainz con la Toro Rosso, ottavo Kevin Magnussen con la Haas. A punti anche le due Force India: nono Perez e decimo Ocon. Il prossimo Gran Premio di Formula Uno è in programma tra una sola settimana in Bahrain.

Hamilton si congratula con Verstappen

“Complimenti a Sebastian Vettel, ma soprattutto a questo ragazzo qui… Ha fatto davvero una gran gara”. Lewis Hamilton, vincitore del Gp della Cina, si congratula sul podio, abbracciandolo, con il giovane olandese della Red Bull, Max Verstappen, arrivato terzo con una grande rimonta dalla sedicesima posizione in griglia. “Sarà un campionato equilibrato, forse il più equilibrato di quelli cui ho partecipato – ha proseguito l’inglese della Mercedes -. Con Vettel negli ultimi giri ci siamo scambiati il giro veloce e sono convinto che il Mondiale sarà molto emozionante, una battaglia molto serrata. Le macchine sono più belle e divertenti da guidare”.

Per Vettel poteva essere una gara diversa, se non ci fosse stato Ricciardo il guastafeste

“La gara è stata emozionante, mi son divertito”. Così Sebastian Vettel ha commentato, dal palco della premiazione del Gran Premio della Cina, il secondo posto ottenuto alle spalle di Lewis Hamilton. “La partenza non è stata male, ho visto che le intermedie si degradavano, la pista si asciugava in fretta”, ha raccontato il tedesco della Ferrari. “Ho assunto il rischio, poi è uscita la safety car quando cominciavo a sentire le gomme d’asciutto che andavano più veloce. Ho perso posizioni, sono rimasto un pò’ bloccato dal ‘trenino’, poi ho fatto qualche sorpasso, ho inseguito il più possibile Hamilton, ma ogni volta lui rispondeva. Poteva essere una gara diversa”. Sul duello con Ricciardo: “Chiaramente il mio obiettivo era quello di cercare di riprendere Hamilton, ero un po’ arrabbiato, volevo passare a tutti i costi, quindi quando ero dietro a Ricciardo mi ha bloccato all’interno. Ho dovuto provare all’esterno, fortunatamente mi ha lasciato spazio, ho guardato gli specchietti, ho allargato un po’ i gomiti, mi ha spremuto un po’. Ma è stato molto divertente”.

L’ordine di arrivo del Gran Premio di Cina, secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1

1. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1:37:36.160, 2. Sebastian Vettel (Ger)Ferrari +00:06.250, 3. Max Verstappen (Ola) Red Bull 00:45.192, 4. Daniel Ricciardo (Aus) Red Bull 00:46.035, 5. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 00:48.076, 6. Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 00:48.808, 7. Carlos Sainz Jr (Spa) Toro Rosso 01:12.893 8. Kevin Magnussen (Dan) Haas a 1 giro, 9. Sergio Perez (Mex) Force India a 1 giro, 10. Esteban Ocon (Fra) Force India a 1 giro, 11. Romain Grosjean (Fra) Haas a 1 giro, 12. Nico Hulkenberg (Ger) Renault a 1 giro, 13. Jolyon Palmer (Gbr) Renault a 1 giro, 14. Felipe Massa (Bra) Williams a 1 giro, 15. Marcus Ericsson (Sve) Sauber a 1 giro. Ritiri: Fernando Alonso (Spa) McLaren, Daniil Kvyat (Ru) Toro Rosso, Stoffel Vandoorne (Bel) McLaren Antonio Giovinazzi (Ita) Sauber, Lance Stroll (Can) Williams.

Classifiche dopo il Gran Premio di Cina, secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1

Mondiale piloti: 1. Sebastian Vettel (Ger/Ferrari) 43 punti – Lewis Hamilton (Gb/Mercedes) 43 3. Max Verstappen (Ola/Red Bull) 25 4. Valtteri Bottas (Fin/Mercedes) 23 5. Kimi Raikkonen (Fin/Ferrari) 22 6. Daniel Ricciardo (Aus/Red Bull) 12 7. Carlos Sainz (Spa/Toro Rosso) 10 8. Felipe Massa (Bra/Williams) 8 – Sergio Perez (Mex/Force India) 8 10. Kevin Magnussen (Sve/Haas) 4 11. Daniil Kvyat (Rus/Toro Rosso) 2 – Esteban Ocon (Fra/Force India) 2

Mondiale costruttori: 1. Mercedes 66 punti 2. Ferrari 65 3. Red Bull 37 4. Toro Rosso 12 5. Force India 10 6. Williams 8 7. Haas 4.

Leave a Reply

Your email address will not be published.