Esodo di Pasqua, l’Anas dispiega il suo ‘esercito. In campo oltre 2200 uomini e oltre 100 mezzi

Esodo di Pasqua, l’Anas dispiega il suo ‘esercito. In campo oltre 2200 uomini e oltre 100 mezzi
L’esodo legato alle festività pasquali è già iniziato nella giornata di giovedì, complice la chiusura di tanti istituti scolastici. Milioni le persone che si muoveranno verso i luoghi più gettonati per le vacanze e nelle città d’arte. Per far fronte a quella che si profila come una felice emergenza, l’Anas ha predisposto un piano straordinario mobilitando la macchina dell’assistenza e del soccorso, oltre che, naturalmente, della gestione dei flussi veicolari. Ecco nel dettaglio i numeri e l’impegno dell’azienda per le autostrade e le strade statali “in occasione delle festività pasquali, sulla rete stradale e autostradale di oltre 26mila chilometri gestita da Anas. Per fronteggiare i maggiori flussi di traffico, a partire da venerdì 14 aprile, e fino a martedì 18 aprile, è stato predisposto un piano di interventi coordinati lungo tutta la rete di competenza per l’assistenza agli automobilisti e per ridurre i disagi determinati dalla presenza dei cantieri.
 
Mobilitati 20 sale operative, 2220 addetti, 1100 automezzi e 1800 telecamere
 
In particolare, sono stati potenziati i presìdi su strada da parte del personale Anas soprattutto lungo gli itinerari maggiormente interessati dai flussi veicolari. La circolazione sulla rete di competenza è costantemente monitorata dalle 20 Sale Operative Compartimentali e dalla Sala Situazioni nazionale dove saranno impegnati 220 operatori. Sulla rete stradale e autostradale saranno, inoltre, attivi circa 2.000 uomini, 1.100 automezzi, 1.800 telecamere e 530 pannelli a messaggio variabile per l’infomobilità. Si prevede traffico particolarmente intenso nel pomeriggio di domani venerdì 14 aprile, per le partenze, e nella giornata di martedì 18 aprile per gli ultimi rientri – prosegue la nota – Nella mattinata di lunedì 17 aprile è invece atteso traffico intenso ma prevalentemente di breve percorrenza mentre, nel tardo pomeriggio, cominceranno i primi rientri.
 
Stop ai mezzi pesanti da venerdì (14-22) sabato (9-16) domenica-lunedì (9-22)
 
I mezzi pesanti non potranno circolare su strade e autostrade domani, venerdì 14 aprile, dalle ore 14 alle ore 22; sabato 15 aprile dalle ore 9 alle ore 16; domenica 16 e lunedì 17 aprile dalle 9 alle 22. Si ricorda che nella giornata di martedì 18 aprile, invece, i mezzi pesanti potranno circolare per cui, in considerazione della previsione di traffico intenso, si raccomanda la massima prudenza. Per quanto riguarda i cantieri, si segnalano brevi riduzioni e scambi di carreggiata per lavori di manutenzione programmata su alcuni tratti delle seguenti principali arterie: A2 Autostrada del Mediterraneo (A3 SA-RC); E 45 (SS. 675, SS 3 Bis); E 55 (SS 3 Bis, SS 16, SS 309); SS 1 (Aurelia).
Si ricorda – conclude la nota – anche che i flussi di traffico subiranno un aumento nei giorni precedenti i due ponti, che cadranno nelle due settimane successive a quella pasquale, riguardanti le festività di martedì 25 aprile e quella di lunedì 1° maggio 2017. In questo caso non è previsto uno stop dei mezzi pesanti se non esclusivamente nei giorni strettamente festivi, dalle ore 9 alle ore 22″.
Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.