Carpooling, da Israele debutta a Roma Moovit. Nuovo servizio alternativo a Uber ed al taxi. Nessuna protesta, per ora

Carpooling, da Israele debutta a Roma Moovit. Nuovo servizio alternativo a Uber ed al taxi. Nessuna protesta, per ora
La start up israeliana Moovit ha lanciato presso lo spazio di coworking ‘Talent garden’ in via Andreoli, vicino piazza Mazzini, il suo nuovo servizio di car pooling: “Roma è la prima città fuori da Israele in cui sperimentiamo questo servizio, anche grazie alla fondamentale partnership dell’agenzia della mobilità del Comune che ci ha offerto open i dati sulla mobilità della città”, ha detto Samuel Sed Piazza, country manager dell’azienda. Piazza ha poi spiegato che: “Il nostro servizio di Car pooling non è un servizio taxi né un’app come Uber, per questo chiunque si iscriverà come guidatore non potrà offrire più di due passaggi al giorno, e il pagamento che sarà accreditato su conto da Moovit una volta al mese, non coprirà i costi né permetterà di fare profitti, per farlo abbiamo stabilito le tariffe attraverso le tabelle dell’Aci. La tariffa sarà simile a quella di un biglietto per l’autobus che saranno un rimborso spese e non un profitto per il conducente, inoltre Moovit non prenderà alcuna fee per il primo anno, anzi, fino al 31 maggio pagherà il servizio ai passeggeri”, ha detto ancora Samuel Sed Piazza. Per offrire i propri passaggi – che non potranno essere, al fine di evitare la possibilità di farne profitti, più di due al giorno – basterà iscriversi alla nuova applicazione “Moovit car pool”.
Sul debutto di questa nuova realtà della mobilità romana ha detto la sua anche Carlo Maria Medaglia, presidente dell’Agenzia servizi per la mobilità del Comune. “Il trasporto pubblico deve essere capillare, ma ci saranno sempre assi, punti e fasce orarie più deboli, lì car sharing e car pooling hanno importanti spazi di crescita. Questo progetto di Moovit è importante perché è un’altra delle grandi sorelle digitali della mobilità di Roma, perché tutti vedono nel database dell’Agenzia un valore aggiunto, e per questo noi lo offriamo a chi può migliorare la mobilità urbana, dall’ultima delle start up fino a Google”. “Con Moovit si è trattato di sette mesi di lavoro condiviso per portare un nuovo servizio a più di un milione di romani. Un servizio, quello del car pooling, che deve essere forte, complementare ai servizi di sharing e di trasporto pubblico locale per dare una mobilità sempre più efficiente in ogni momento è in ogni luogo a più di due milioni di cittadini che tutti i giorni circolano sugli 8mila chilometri delle nostre strade”, ha poi spiegato il presidente dell’Agenzia per la mobilità.  Medaglia ha poi parlato del lavoro fatto con le altre istituzioni: “L’Agenzia per la Mobilità ha lavorato in questo ultimo anno con tutte le istituzioni locali e nazionali che lavorano sulla mobilità romana a vario titolo da Trenitalia a Aeroporti di Roma per aver un unico database, perché solo avendo i dati tutti insieme si può avere una conoscenza completa, con dati certificati che sono la materia prima per tutte le imprese digitali nazionali e multinazionali e a livello universitario. Su questo punto è centrale il portale Open data della nostra agenzia che racchiude questi dati” .
 

Leave a Reply

Your email address will not be published.