Crolla un cavalcavia sulla A14 nei pressi di Ancona. Due i morti e forse tre operai feriti

Crolla un cavalcavia sulla A14 nei pressi di Ancona. Due i morti e forse tre operai feriti

Due morti e almeno due feriti è il bilancio del crollo del cavalcavia sopra la A14, vicino ad Ancona. Il cavalcavia era chiuso al traffico, il tratto tra Ancona Sud e Loreto è interessato dai lavori di ampliamento a tre corsie della A14, ma la struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia ha ceduto. L’incidente è avvenuto alle 14 al chilometro 235,8. Nel crollo è rimasta coinvolta un’auto che percorreva l’autostrada e i due occupanti sono deceduti, un uomo e di una donna, i cui corpi sono stati recuperati dai vigili del fuoco. Nel cedimento sono rimasti feriti anche due o tre operai. La A14 è chiusa in entrambi i sensi di marcia e il traffico è bloccato, pattuglie della stradale sono sul posto.

Si sente “miracolata” Anna Maria Mancinelli, di Porto Sant’Elpidio (Fermo), che stava viaggiando sull’autostrada A14 su un’automobile che si è fermata “un centinaio di metri prima del ponte crollato. Prima abbiamo visto delle macchine ferme – racconta all’ANSA -, poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito che cosa era successo. Sono laica, ma stavamo tornando da una conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell’Unpli. Questo e il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto mi fanno sentire una miracolata”. Il traffico sul quel tratto dell’A14 è chiuso in entrambe le direzioni.

E’ di quattro mesi fa il crollo di un viadotto che ricorda l’incidente avvenuto oggi con il cedimento del ponte sull’autostrada A14 all’altezza di Camerano, in provincia di Ancona, tra Loreto e Ancona Sud con un bilancio provvisorio di due morti e alcuni feriti. Il pomeriggio del 28 ottobre 2016 il cedimento del cavalcavia di Annone lungo la strada provinciale 49 collega Annone Brianza a Cesana Brianza (provincia di Lecco), causò un morto e diversi feriti. Alcuni calcinacci si erano staccati dal ponte crollato sulla strada statale 36 Milano-Lecco già più di tre ore prima dal collasso della struttura. Il 23 gennaio di quest’anno, un altro ponte è crollato dividendo in due la Calabria ma per fortuna senza causare vittime. Il crollo è quello del ponte Fiumara Allaro, al km 122 della statale 106. Nello stesso punto altri crolli sono stati registrati in passato.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.