#NonUnaDiMeno: il 26 novembre in piazza a Roma contro la violenza sulle donne

#NonUnaDiMeno: il 26 novembre in piazza a Roma contro la violenza sulle donne

“Vogliamo aderire alla Manifestazione indetta da Unione Donne Italiane, D.I.R.E. Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza, Rete IO Decido. Manchi solo tu.

Se ti senti addosso quel dolore speciale quando una donna viene  uccisa o picchiata o maltrattata o stuprata. Se ti riempi di rabbia quando scopri che i ginecologi del tuo ospedale sono tutti obiettori e che i farmacisti non vorrebbero più venderti gli anticoncezionali. Se non hai lavoro o se ce l’hai ogni tanto o se sei stufa di dover dimostrare sempre di più per avere sempre di meno o se hai rotto il tetto di cristallo e ti vogliono far raccogliere i cocci.

Se diventi verde ogni volta che paghi le tasse pensando ai servizi che non hai, né per te, né per i tuoi figli, né per i tuoi genitori. Se pensi che ogni donna può avere posizioni politiche diverse ma che niente deve dividerci di fronte alla nostra libertà e dignità. Se ti viene voglia di mollare tutto quando pensi che i tuoi risparmi hanno retto le banche e che il tuo lavoro non pagato non solo regge la tua famiglia, ma la società intera e ancora ti chiamano soggetto debole da tutelare. Se a scuola non ti fanno studiare Simone Weil e non ti fanno leggere Virginia Woolf e ti raccontano che il Codice Napoleonico è stata una grande conquista dell’umanità senza dirti che piattino ti era riservato. Se ti dicono “brava, sei forte, ce la farai” quando senti che tra poco non ce la farai più. Se ti viene da ridere quando ti dicono che devi fare più figli. Vieni sabato 26 Novembre, per cambiare questo paese che è il tuo anche se non lo sembra.

Roma, ore 14 piazza della Repubblica. #NonUnaDiMeno“.

#NonUnaDiMeno, la rete italiana promossa da Dire (donne in rete contro la violenza), UDI e Rete romana IO decido, sarà anche l’hashtag e il filo conduttore di tutta la manifestazione che si terrà il 26 novembre in Piazza della Repubblica a Roma a partire dalle ore 14 indetta, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, dall’Unione donne in Italia, da Dire-Rete nazionale dei centri antiviolenza e dalla Rete Io Decido. Il corteo attraverserà le vie del centro di Roma toccando alcuni luoghi simbolici, e terminerà in Piazza San Giovanni. La lettera, dal titolo “Manchi solo tu”, sollecita l’attivismo delle donne non solo contro la violenza maschile ma anche contro discriminazioni sessiste nella vita quotidiana, come sul lavoro o nell’istruzione. “Nel 2016 sono oltre 70 le donne uccise nel nostro paese per mano di mariti, conviventi o ex- ricorda la rete #NonUnaDiMeno. Ecco perché la violenza maschile sulle donne non è un fatto privato, non è un’emergenza ma un fenomeno strutturale e trasversale della nostra società che attraversa ogni aspetto dell’esistenza, controlla e addomestica i corpi e le vite delle donne, sia in famiglia, sia sui luoghi di lavoro, sia sul web”, come vuole sottolineare la lettera-appello dal titolo “Manchi solo tu”, lettera che ha già raccolto circa un centinaio di firme di donne, protagoniste dell’economia, della cultura, dello spettacolo. Fra loro Dacia Maraini, Serena Dandini, Linda Laura Sabbadini, Francesca Comencini, Catherine Spaak, Chiara Valentini, Ritanna Armeni, Susanna Camusso, Flavia Perina, Chiara Saraceno, Rosi Braidotti, Lella Golfo, Francesca Barzini, Lea Melandri, Michele Murgia, Melina De Caro, Lorenza Carlassare, Donata Francescato, Chiara Valerio, Simona Vinci, Melina De Caro e Rosi Braidotti, Alessandra Bocchetti, Loella Zanardo.

Le iniziative dedicate alla giornata del 25 novembre si stanno moltiplicando in tutto il mondo. Per conoscere tutti gli appuntamenti e/o unirsi ai gruppi che partiranno da tutta Italia per raggiungere la manifestazione nazionale di Roma si può consultare la mappa interattiva fornita dalla rete #NonUnaDiMeno.

Share

Leave a Reply