Maltempo, dopo il nord il sud. Due dispersi in Sicilia. Resta l’emergenza in Piemonte, in 7000 evacuati ad Alessandria

Maltempo, dopo il nord il sud. Due dispersi in Sicilia. Resta l’emergenza in Piemonte, in 7000 evacuati ad Alessandria

 

L’ondata di maltempo che ha devastato il nord-ovest d’Italia, si sta spostando velocemente verso sud. Molte le aree a rischio ed in allerta tra Calabria, Basilicata e Sicilia. Purtroppo già si registrano le prime presunte vittime, visto che si tratta solo di dispersi, si tratta di un allevatore 60enne scomparso a Sciacca, e di commerciante di 74 anni che non è rientrato a casa e del quale non si hanno più notizie. Le violente precipitazioni, soprattutto in Sicilia e Calabria, hanno fatto registrare molte situazioni di emergenza, tra queste l’evacuazione forzata di 10 famiglie a Crotone, mentre in Sicilia un parziale monitoraggio del territorio parla di decine di frane e cedimenti stradali. Ma è al nord che si registrano nuove situazioni di emergenza, come quella di Allessandria, dove sono state temporaneamente sfollate tra le 6000 e le 7000 persone. Necessaria la loro messa in sicurezza per la piena del Tanaro che è uscito fuori dagli argini. Il Po, infatti ha creato un tappo con la sua corrente, nell’area dell’innesto tra i due fiumi, provocando una corrente di ritorno verso Alessandria, corrente che è tracimata nelle zone basse della città. Necessario per evitare rischi spostare la popolazione in aree più alte e, ove possibile, ai piani alti dei palazzi. Da registrare anche un disperso nel torinese ed una vittima accertata in Liguria. Persiste lo stato di allerta anche per questa giornata di sabato con per rischio idrogeologico e allerta rossa sulla Calabria meridionale mentre per rischio idraulico sulla Bassa pianura occidentale in Lombardia e sulla Pianura di Piacenza-Parma in Emilia-Romagna, nonché, localmente, connessa al transito delle piene dei corsi d’acqua principali, su alcune zone del Piemonte, in particolare sul Belbo-Bormida, sulla Pianura Settentrionale e sulla Pianura Torinese. L’allerta arancione sarà su gran parte del Piemonte, sulle Prealpi Occidentali e Varesine in Lombardia, sulla Puglia ionica e meridionale, sulla Basilicata, sulla Calabria ionica centrale.

 

Share

Leave a Reply