Chamonix. Tutti in salvo i turisti intrappolati nella funivia a 3000 metri d’altezza

Chamonix. Tutti in salvo i turisti intrappolati nella funivia a 3000 metri d’altezza

Sono 17 i passeggeri rimasti tutta la notte in quota sulle cabine della funivia Panoramique salvati questa mattina. Lo riferisce il sistema di protezione civile della Valle d’Aosta, che collabora alle operazioni di recupero sulla funivia di competenza della Compagnie du Mont Blanc, dove ieri si è verificato un guasto. La Presidenza della Regione Valle d’Aosta sottolinea che “la nuova funivia Skyway Monte Bianco, posta sul territorio italiano e regolarmente abilitata al servizio notturno, ha effettuato servizio funiviario per portare a valle alcuni clienti che, mediante manovre di soccorso hanno potuto raggiungere Punta Helbronner, luogo eletto per le operazioni di evacuazione grazie alla facile raggiungibilità dello stesso”.

La Presidenza della Regione valdostana comunica inoltre che, “su richiesta della Prefecture d’Haute Savoie, nella serata di ieri, il sistema di protezione civile valdostano si è attivato nelle operazioni di recupero, mettendo a disposizione l’elicottero medicalizzato (Sierra Alfa 1 con un equipaggio composto da 2 guide Tecnici di soccorso alpino del Soccorso alpino valdostano e 1 medico rianimatore) per l’evacuazione in linea delle cabine. Le operazioni si sono protratte fino all’imbrunire”. Attualmente su richiesta del Peloton de Gendarmerie d’Haute montagne di Chamonix, le operazioni con elicottero sono state state interrotte ed è iniziata la movimentazione dell’impianto francese in avaria, che ha comportato lo sbarco di 17 persone a Punta Helbronner.

Le persone recuperate sono state prese in carico dai soccorritori italiani presenti sul posto, che fanno parte della componente di volontariato di protezione civile e dell’AUSL con barelle e generi di conforto. Alla stazione di partenza di Skyway, sono inoltre state collocate due ambulanze e un pulmino a 9 posti, mentre in prossimità staziona l’elicottero medicalizzato. Le prime cabine hanno raggiunto la stazione di punta Helbronner con lo sbarco degli occupanti, dei quali, si riferisce ancora, sono state puntualmente valutate le condizioni generali, con la conseguente gestione da parte degli operatori.

“Sto bene, i soccorritori italiani sono stati stupendi”, ha detto uno dei passeggeri evacuati dalla cabinovia panoramica francese del Monte Bianco. L’uomo, un italiano, non si è fatto prendere dal panico: nonostante la situazione difficile ha “passato la notte dormendo”, ha aggiunto.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.