Intolleranza e razzismo, tre giovani egiziani aggrediti in Sicilia. Un ragazzo è in coma

Intolleranza e razzismo, tre giovani egiziani aggrediti in Sicilia. Un ragazzo è in coma

E’ finita con tre arresti ed alcuni ricercati l’aggressione a colpi di mazza da baseball contro tre minori egiziani, ospiti del centro di accoglienza di San Michele di Ganzaria, a due passi da Caltagirone. I tre migranti sono stati avvicinati mentre facevano rientro nel centro da un gruppo di siciliani tutti maggiorenni che si erano appostati ad aspettarli: in tre hanno picchiato gli stranieri, mentre gli altri due aspettavano in auto. Futili i motivi dell’aggressione, un diverbio, una lite, avvenuta qualche giorno fa nel vicino paese di San Cono. Purtroppo l’aggressione ha portato al ferimento dei tre giovani e tra questi sono gravissime le condizioni di uno dei giovani, colpito alla testa con una mazza e ricoverato in coma farmacologico all’ospedale Garibaldi Nesima di Catania, per un versamento cerebrale.

Share

Leave a Reply