Morta a 65 anni Natalie Cole, “indimenticabile” cantante blues ma dalla vita dura e tormentata

Morta a 65 anni Natalie Cole, “indimenticabile” cantante blues ma dalla vita dura e tormentata

Natalie Cole, figlia del leggendario jazzista Nat King Cole, è morta a 65 anni, giovedì in seguito a una insufficienza cardiaca in un ospedale di Los Angeles, dopo fatali complicazioni per un trapianto di rene. In un comunicato, suo figlio Robert e le sorelle di Natalie, Timolin e Casey Cole, scrivono: “Natalie ha ingaggiato una feroce e coraggiosa battaglia, portata avanti proprio come ha vissuto, con dignità, forza e onore. Madre e sorella amatissima, ci mancherà moltissimo e resterà per sempre nei nostri cuori”.

La carriera di Natalie Cole è estremamente legata a quella di suo padre, Nat. Cominciò a cantare nei locali presentandosi come la figlia di Nat King Cole, dimostrando subito qualità vocali eccezionali soprattutto nel Rithm&Blues. Nel 1976, vinse il suo primo Grammy, tra i premi più ambiti nel mondo musicale, nella categoria del “migliore artista giovane”, grazie alla canzone This Will Be. Il successo planetario arrivò nel 1991 con Unforgettable…With Love, un album che rendeva omaggio a suo padre, morto di cancro nel 1965, quando Natalie aveva appena 15 anni. In questo album, aveva immaginato un virtuale duetto col padre sulle note di Unforgettable. Il disco le permise di vincere il premio quale album dell’anno ai Grammy Awards. Natalie Cole fu poi anche attrice in alcuni seriali televisivi molto popolari, tra i quali Grey’s Anatomy.

Natalie Cole ha avuto alcune zone d’ombra nella sua vita, segnata dalla droga e da tre divorzi. Nella sua autobiografia, Angel on My Shoulder, pubblicata nel 2000, racconta come abbia lottato contro la depressione, soprattutto dopo la morte del padre e del figlio, annegato in piscina. Natalie Cole si era data a eroina e cocaina, e dipendeva dall’alcol. Aveva disperatamente tentato di disintossicarsi dal 1983, fino a quando le fu diagnosticata l’epatite C, che la costrinse a subire un trapianto di rene nel maggio del 2009.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.