Il dramma di Vaiano (PG): uomo uccide i suoi due figli, ferisce la moglie e poi si suicida

Il dramma di Vaiano (PG): uomo uccide i suoi due figli, ferisce la moglie e poi si suicida

Doveva essere una normale e tranquilla giornata di sabato quella di oggi. Stamani, invece, al suo risveglio l’Umbria è stata, suo malgrado, teatro di un efferato e orribile omicidio. Al centro delle cronache vi è il piccolo paese umbro di Vaiano, frazione di Castiglione del Lago (PG). Dalle testimonianze rilasciate dalla moglie dell’assassino, Katerina, ai Carabinieri della stazione di Castiglione del Lago e dalle ricostruzioni effettuate, Maurilio Palmierini, agricoltore italiano di 58 anni, sarebbe stato l’artefice di un duplice omicidio, accoltellando a morte i suoi due figli, Huber di 8 anni e Giulia di 13, sorpresi ancora addormentati nel proprio lettino. Conclusasi l’azione, l’uomo l’ha fatta finita, gettandosi in un pozzo profondo 20-30 metri, nei pressi della loro abitazione. Avrebbe tentato un’aggressione anche nei confronti della moglie cinquantenne, di nazionalità polacca, che però, riuscendo a svincolarsi, si è data alla fuga alla ricerca di aiuto e di soccorso. E’ stata accolta in casa dai vicini dove ha dato l’allarme ai Carabinieri, giunti prontamente sul posto insieme ad un’ambulanza del 118 e ad una pattuglia aggiuntiva di supporto della stazione di Città della Pieve. La donna se l’è cavata riportando soltanto una lieve ferita all’altezza della guancia. Ancora sconosciuto rimane il movente dell’omicidio. Convince tutti l’ipotesi sullo svolgimento dei fatti, ferma all’omicidio-suicidio.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.