Djokovic si qualifica per i quarti all’Australian Open contro Simon. Vittoria di Federer. Nuova sfida tra la Williams e la Sharapova. Lleyton Hewitt saluta il tennis.

Djokovic si qualifica per i quarti all’Australian Open contro Simon. Vittoria di Federer. Nuova sfida tra la Williams e la Sharapova. Lleyton Hewitt saluta il tennis.

Trionfo all’Australian Open per Novak Djokovic, numero uno nel mondo e campione uscente a Melbourne, che ha avuto la meglio su Gilles Simon (n. 14) dopo un combattuto turno durato più di quattro ore e mezzo e disputato in cinque set (6-3, 6-7 [1], 6-4, 4-6, 6-3). La vittoria ha garantito al tennista serbo le qualificazioni ai quarti di uno Slam, in quinta posizione, per la 27esima volta consecutiva. Nel prossimo turno se la vedrà col giapponese Kei Nishikori (n.7) che ha battuto il francese Jo-Wilfried Tsonga (n.9) con punteggio di 6-4, 6-2, 6-4. Tutto più facile per lo svizzero Roger Federer, anch’egli ai quarti, che in soli tre set batte il belga David Goffin (n.16), 6-2, 6-1, 6-4. Al prossimo turno si scontrerà con il ceco Tomas Berdych (n.6).

Sul fronte femminile, nei prossimi giorni assisteremo ad un nuovo faccia a faccia tra le due protagoniste qualificatesi ai quarti, la statunitense Serena Williams, numero uno del mondo, e la russa Marija Sharapova, numero 5 del ranking Wta, che ci regaleranno il bis, poichè già si era verificato che giocassero l’una contro l’altra nella finale dello scorso anno. Le due avversarie vinte sono rispettivamente la russa Margarita Gasparyan (in due set: 6-2, 6-1) e la svizzera Belinda Bencic (7-5, 7-5). All’orizzonte per le vittoriose è in vista la semifinale, tutta ancora da giocare.

Al doppio avanzano al terzo turno gli italiani Marco Cecchinato e Andreas Seppi, sconfiggendo gli spagnoli Marc e Feliciano Lopez. Molta è l’attesa per il prossimo turno, nel quale è previsto lo scontro con i numeri uno del tabellone, gli avversari Jean-Julien Rojer e Horia Tecau.

E’ un addio quello di Hleyton Hewitt al tennis, battuto nel singolare da David Ferrer, viene eliminato anche nel doppio, deciso comunque a chiudere qui la sua carriera. Il trentaquattrenne australiano, ex numero uno del mondo, vincitore di 30 titoli, ha scelto proprio gli Australian Open, nella sua terra, per darne l’annuncio ufficiale due giorni fa e congedarsi, in ogni caso, da campione. “Sono davvero felice di aver chiuso la mia carriera qui davanti a voi, siete stati incredibili in questi anni – ha detto Hewitt con gli occhi lucidi e conclude -, giocare con la maglia dell’Australia è stato il mio orgoglio più grande, un’emozione ed una gioia indescrivibili”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.