Ancora morte nel Canale di Sicilia. Su un gommone alla deriva i corpi di 13 migranti. In 24 ore soccorse quasi duemila persone

Ancora morte nel Canale di Sicilia. Su un gommone alla deriva i corpi di 13 migranti. In 24 ore soccorse quasi duemila persone

Ancora una strage nel canale di Sicilia. Tredici corpi sono stati infatti recuperati su un barcone diretto verso l’Italia. L’imbarcazione, accostata dai mezzi di soccorso, era in balia delle correnti. A bordo dello stesso mezzo soccorsi altri 522 migranti. Ad effettuare l’operazione di salvataggio e recupero, coordinata dalla centrale operativa della Guardia Costiera, la nave militare irlandese Le Niam, impegnata nell’operazione Triton. Sollo nelle ultime 24 ore sono stati quasi duemila i migranti soccorsi e portati in Italia. Impegnate nelle operazioni nel Canale di Sicilia anche due unità di soccorso di Medici senza Frontiere e una nave militare svedese.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.