Protesta dei poliziotti al Viminale. “Senza mezzi e senza vestiti”

Protesta dei poliziotti al Viminale. “Senza mezzi e senza vestiti”

Con lo slogan “i poliziotti dicono basta” alcuni sindacati della Polizia di Stato, come il Consap, hanno manifestato davanti al Ministero dell’Interno. Una protesta al suon di trombette, megafoni e bandiere per chiedere all’esecutivo un’inversione di tendenza che riporti la sicurezza nazionale al centro dell’agenda di Governo. Oltre mille donne ed uomini della Polizia di Stato, liberi dal servizio, si sono dati appuntamento nella caldissima estate romana per rivendicare lo sblocco contrattuale, la tutela legale ed operativa, il riordino delle carriere, ma anche per dire no alla ventilata chiusura di 400 uffici di polizia ed al calo inarrestabile degli organici che avrà ricadute pesanti sulla sicurezza dei cittadini. Senza mezzi, senza stipendi e senza vestiti, un altro tema al centro della protesta: “Abbiamo dovuto avviare una sottoscrizione pubblica per acquistare le t-shirt estive, che lunedì la Consap consegnerà agli allievi della Scuola di Campobasso – ha detto Innocenzi – e per questo diciamo grazie ai cittadini, ma l’Amministrazione deve e può fare di più”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.