Megale (Fisac Cgil). Firmato contratto credito. Straordinario consenso dei lavoratori: 96,1% dicono sì

Megale (Fisac Cgil). Firmato contratto credito. Straordinario consenso dei lavoratori: 96,1% dicono sì

Prima dell’inizio dell’assemblea dell’Abi, l’associazione  delle banche, è stata definitivamente firmata l’ipotesi di intesa relativa al rinnovo del contratto del credito. Con la firma apposta oggi si è così sciolta la riserva  posta dai sindacati per consentire la consultazione. Il contratto entra in vigore con decorrenza dal primo aprile. A dare notizia, in merito all’intesa sul contratto del credito raggiunta nella notte del 31 marzo scorso, è stato il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale. “La firma di oggi – afferma – arriva dopo le assemblee di mandato che abbiamo svolto sull’intesa e che si sono concluse con lo straordinario risultato di consenso tra le lavoratrici e i lavoratori pari al 96,1%. Il contratto, formalmente sottoscritto oggi, verrà nelle prossime settimane sottoposto alla stesura tecnica”. Il segretario generale della Fisac   esprime “apprezzamento” per la relazione svolta dal presidente alla assemblea annuale dell’Abi  “con particolare riferimento al riconoscimento per il ruolo costruttivo svolto dal sindacato e dalle parti nella realizzazione del difficile rinnovo del contratto nazionale. Ora – afferma – chiedo un impegno forte per il rispetto rigoroso del contratto in ogni azienda e in ogni gruppo”.

“Anche in relazione alla dimensione europea, in riferimento alla crisi greca – ha concluso il leader della categoria dei lavoratori del credito della Cgil – condivido il richiamo all’idea che un’altra Europa è possibile, rilanciando il pensiero di Altiero Spinelli, a partire dalla costruzione degli Stati Uniti d’Europa: serve sempre più e non meno Europa”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.