Calcio, la svastica in campo costa un punto e due partite a porte chiuse alla Croazia

Calcio, la svastica in campo costa un punto e due partite a porte chiuse alla Croazia

Un punto di penalizzazione in classifica, due partite a porte chiuse e 100mila euro di multa: è questa la sanzione che il Comitato disciplinare dell’Uefa ha inflitto alla Croazia per l’episodio della svastica tracciata sul campo di Spalato in occasione del match di qualificazione agli Europei del 2016 contro l’Italia del 12 giugno scorso terminato 1-1. Allo Stadion Polijud, inoltre, la Croazia non potrà disputare nessuna delle restanti gare casalinghe di qualificazione. La Federcalcio croata ha tre giorni di tempo per presentare ricorso.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.