Calcioscommesse, chiesto il rinvio a giudizio per Conte ed altri 103. Tra questi Mauri, Signori e Doni

Calcioscommesse, chiesto il rinvio a giudizio per Conte ed altri 103. Tra questi Mauri, Signori e Doni

Chiesto il rinvio a giudizio per frode sportiva per Antonio Conte, Ct della Nazionale e per altre 103 persone. Il Ct della Nazionale viene tirato in ballo per una gara quando era allenatore a Siena. L’accusa di frode sportiva è stata formulata anche nei confronti dell’ex allenatore dell’Atalanta, Colantuono. A stabilirlo la Procura di Cremona nell’ambito dello scandalo del calcioscommesse. Sempre nella stessa inchiesta spiccano anche le accuse decisamente più gravi (associazione per delinquere ndr) per gli ex calciatori Cristiano Doni e Beppe Signori, mentre si sarebbe aggravata la posizione dell’attuale capitano della Lazio, Stefano Mauri, chiamato in causa recentemente da Christian Ilievski, che dopo essersi costituito avrebbe confermato i suoi rapporti con il calciatore biancoceleste. Sono circa 60 le partite di Serie A, B e Lega Pro contestate nella richiesta di rinvio a giudizio del procuratore di Cremona, Roberto di Martino, nei confronti dei 104 imputati. Le partite erano in origine circa 200 ma in alcuni casi non si sono raggiunti sufficienti indizi per arrivare a un dibattimento mentre otto sono risultate prescritte.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.