Usa, gara di vignette su Maometto rischia di provocare una strage. Uccisi dalla polizia due presunti attentatori

Usa, gara di vignette su Maometto rischia di provocare una strage. Uccisi dalla polizia due presunti attentatori

Ha rischiato di finire in tragedia, una gara di vignette raffiguranti Maometto, nella città di Garland, in Texas. Due presunti attentatori hanno tentato di assaltare l’edificio dove si stava svolgendo la ‘mostra-competizione’ ma sono stati bloccati dal pronto intervento di un poliziotto che era lì per garantire la sicurezza. I due assalitori, appena scesi dalla loro auto, hanno ingaggiato una sparatoria con l’agente, che ha risposto al fuoco, uccidendoli. Il poliziotto è rimasto, comunque, seriamente ferito, anche se non corre pericolo di vita. La polizia di Garland (Texas) ha messo in sicurezza tutta l’area adiacente l’edificio finito nel mirino dei due attentatori. Si teme, infatti, che i due uomini, abbiano parcheggiato una vettura imbottita di esplosivo, anche se sembra poco probabile, vista la modalità del confitto a fuoco. Il Curtis Culwell Center aveva organizzato la mostra competizione in collaborazione con l’American Freedom Defense ed il vincitore si sarebbe aggiudicato un premio di 10mila dollari. Già all’annuncio di questa iniziativa si erano scatenate molte polemiche, visto che alcune associazioni e gruppi di cittadini, avevano ‘bollato’ l’iniziativa come provocatoria nei confronti dell’Islam. La sola giustificazione degli organizzatori è stata quella di difendere il diritto d’espressione e di voler ricordare ed onorare il massacro di Charlie Hebdo a Parigi.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.