Militanti Isis sui barconi. Alfano smentisce: “Nessuna traccia di terroristi”

Militanti Isis sui barconi. Alfano smentisce: “Nessuna traccia di terroristi”

Jihadisti di Isis sarebbero fatti arrivare in Europa da trafficanti che li nascondono sui barconi di migranti che salpano dalle coste libiche. È quanto riferisce la Bbc anticipando sul sito web estratti dell’intervista concessa da Abdul Basit Haroun, consigliere del governo internazionalmente riconosciuto di Tobruk. L’arrivo in Europa con i barconi destinati ai migranti da parte dei terroristi del Califfato, sarebbe il frutto di un accordo tra gli organizzatori degli scafisti e il vertice dell’Isis. Nell’intervista concessa al programma ‘Investigate’ del quinto canale della radio della Bbc Haroun ha spiegato che Isis usa “i barconi per i suoi uomini che vuole inviare in Europa perché la polizia europea non può sapere chi è membro di Isis o chi è un normale profugo”. Secondo Haroun l’obiettivo di questi jihadisti inviati in Europa è avere sul posto miliziani utili per effettuare attacchi in Europa “non per oggi o per domani, ma in futuro”. Immediata la replica del Viminale con il ministro Alfano: “Finora non ci risultano tracce di presenze di terroristi sui barconi. Su questo tema ci sono indagini di diverse procure, senza mai trovare finora dei riscontri: speriamo che abbiano ragione, visto che hanno fatto tutte le valutazioni per dirlo. Siamo ugualmente attenti – ha concluso Alfano – nella consapevolezza che non c’è un Paese a rischio zero e che dobbiamo mantenere sempre un’allerta sempre alta”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.