A Elia Viviani la seconda tappa del Giro d’Italia con arrivo a Genova. Lunedì tappa da brivido

A Elia Viviani la seconda tappa del Giro d’Italia con arrivo a Genova. Lunedì tappa da brivido

Allo sprint, a Genova, ha vinto e convinto Elia Viviani (Sky) nella seconda tappa del Giro d’Italia. L’australiano Michael Matthews (Orica) strappa al compagno di squadra Gerrans la maglia rosa di leader della classifica provvisoria. Viviani ha battuto l’olandese Moreno Hofland e il tedesco Andre Greipel. Al quarto posto è giunto lo sloveno Mezgec, mentre quinto si è classificato Alessandro Petacchi. Viviani, 26 anni, è al suo primo successo in un Giro. Due volte medaglia ai Campionati mondiali su pista nello scorso febbraio, è alla sua terza esperienza al Giro d’Italia.

Matthews, 24 anni, è alla sua settima maglia rosa in carriera. Anche lo scorso anno, l’australiano aveva indossato la maglia rosa al termine della seconda tappa. La fuga iniziale, lanciata fin dalla partenza da sette corridori si è conclusa sulle strade di Genova, a pochi chilometri dall’arrivo, dopo aver totalizzato fino a nove minuti di distacco dal plotone degli inseguitori. La tappa è stata funestata da alcune cadute, soprattutto nella parte finale, che hanno colpito in particolare il campione australiano Heinrich Haussler e l’italiano Matteo Pelucchi. Lunedì la terza difficile tappa di 136 chilometri, da Rapallo a Sestri Levante, un percorso da brividi.

 

Share

Leave a Reply