Fiumicino, doppia protesta Piloti Assistenti e addetti allo Scalo aeroportuale

Fiumicino, doppia protesta Piloti Assistenti e addetti allo Scalo aeroportuale

Giornata di sciopero questo lunedì all’Aeroporto di Fiumicino che, nello stesso giorno vede la contemporanea protesta dei lavoratori dello scalo e dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia. L’agitazione durerà l’intera giornata e proclamata dall’Anpac che critica aspramente le politiche di Alitalia ed in particolare quelle legate alle certezze occupazionali. Anpac, in sostanza, contesta soprattutto il cosiddetto wet lease, che consente il ‘noleggio’ di velivoli sulle rotte di Alitalia, della compagna romena Blue Air. Questo, secondo alcune proiezioni fatte dalla stessa Anpac, porterebbe, nel 2016 ad una possibile serie di licenziamenti. Sarà, dunque, un lunedì decisamente nero per quanti transiteranno al Da Vinci. Alitalia, fa comunque sapere che i passeggeri coinvolti in eventuali ritardi o cancellazioni avranno diritto ad una riprotezione su altri voli alternativi, modificando la prenotazione entro il 1 giugno o, addirittura, al rimborso del biglietto. Alitalia, comunque, parla di agitazione, almeno quella di piloti ed assistenti di volo, limitata. Oltre l’80 per cento dei voli Alitalia nazionali e internazionali è regolare: operativi tutti i voli intercontinentali, questo alle 12, anche se nel corso della giornata tutto potrebbe complicarsi. Diversa la situazione per l’altra protesta, quella indetta dalla Cub Trasporti. Un’agitazione programmata dalle 13 alle ore 17i, che sarà accompagnata da un’assemblea durante la quale il sindacato rilancerà l’allarme sulla questione (ancora non risolta) delle condizioni di salute dei lavoratori. Come noto, dal giorno dell’incendio che ha bruciato parte del Terminal 3 e dopo essere stato dichiarato agibile e salubre per addetti di scalo e passeggeri, sono costretti comunque a lavorare indossando delle mascherine a causa del forte odore di fumo che persiste. Sono diversi gli addetti ad aver accusato malesseri e fastidi. Per parte sua, Cub Trasporti sottolinea di aver rinviato la pubblicazione delle analisi eseguite da Asl ed Arpa.

 

Share

Leave a Reply