Scandali AMA, Soluzioni Integrate: ancora una volta inascoltate le nostre denunce

Scandali AMA, Soluzioni Integrate: ancora una volta inascoltate le nostre denunce

Era il 20 maggio 2013 quando denunciavamo la nomina di Stefano Proietto,  fatta in gran segreto, da Gianni Alemanno alla guida di Ama Soluzioni Integrate una controllata al 100% di AMA. Una nomina che contestammo , ancora una volta in gran solitudine, visto il curriculum, il passato del Sig. Proietto e l’imminente tornata elettorale. Era il 7 gennaio 2014 quando denunciammo alla nuova amministrazione Marino che il Sig. Proietto con l’avallo dell’allora D.G. Fiscon firmava, sempre in gran segreto, assunzioni , a nostro avviso illegittime, durante le feste natalizie. Oggi scopriamo dalle pagine del Corriere della Sera    senza nessuna sorpresa che il Sig. Proietto anche con il nuovo  management di Ama continua a commettere azioni illegittime nella gestione dell’Azienda. Auspichiamo che sul suo operato e sulle nostre denunce  faccia al  più presto chiarezza anche la Magistratura e che almeno questa volta non cadano nel vuoto. L’Amministrazione ascolti  chi da anni si batte per il bene dei lavoratori e dei servizi ai cittadini, abbia uno scatto di orgoglio e rimuova uno degli attori responsabili dello“ sfascio “ dell’AMA. Non vorremmo invece che ancora una volta a pagare le conseguenze di una gestione sbagliata siano i lavoratori della Società  sul cui futuro ci aspettiamo si faccia subito chiarezza.

 

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.