Vertice Ue, – 40% del gas serra entro il 2030

Vertice Ue, – 40% del gas serra entro il 2030

I vertici Ue hanno raggiunto un accordo importante sulla questione dei gas serra che prevede la riduzione delle emissioni nocive per il 40% entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990. Questo è l’obiettivo che l’Unione europea si è prefissato per affrontare il problema del riscaldamento climatico globale e per la dipendenza energetica dall’estero. Il progetto, infatti, ha anche l’ambizione di innalzare al 27% rispetto al totale dell’Unione europea la produzione di energia pulita. Stessa percentuale (27%) per l’incremento dell’efficienza energetica a livello europeo. L’accordo prevede anche un miglioramento sostanziale delle reti elettriche dell’eurozona, da incrementare del 15% entro il 2030 e l’Ue darà sostegno finanziario a tutti i progetti volti a migliorare l’interconnessione delle reti energetiche. Uno dei punti centrali è stato la ripartizione degli oneri per offrire aiuto alla modernizzazione dei sistemi energetici dei paesi più poveri, che fanno ancora un grande uso dei combustibili fossili come il carbone. Soddisfatto delle soluzioni il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy: “è un risultato positivo su un accordo ambizioso che consentirà all’Europa di presentarsi con le carte in regola alla riunione internazionale sul clima che si terrà l’anno prossimo a Parigi”.

Share

Leave a Reply