CGIL: Siamo tantissimi!

CGIL: Siamo tantissimi!

Oltre 2300 pullman, treni e navi speciali, hanno portato a Roma quasi un milione di persone. I due cortei partiti puntuali da Piazza della Repubblica e da Piazza dei Partigiani testimoniano dell’arrivo di centinaia di migliaia di persone.

A poche ore dalla grande manifestazione nazionale in programma nella Capitale sabato 25 ottobre, la leader della Cgil, Susanna Camusso ribadisce i motivi scatenanti della manifestazione popolare che porterà a Roma migliaia e migliaia di persone. “Il mix di tagli alla spesa e di riduzione fiscale per alcuni mi pare ci manterrà nello stato recessivo che vive il Paese”. Secondo la Camusso “la manovra che non mette in moto investimenti e occupazione”. Poi sui possibili numeri della manifestazione sindacale: “C’è un clima importante che sta crescendo. Ci attendiamo una grande partecipazione dei lavoratori e anche dei giovani”. Ma quanto ai numeri di quanto organizzato dal maggiore sindacato italiano, è inutile dire che sono già a freddo impressionanti, visto che domani nella Capitale arriveranno almeno 2300 pullman da ogni parte d’Italia, una nave speciale dalla Sardegna, sette treni speciali oltre a quelli ordinari  e migliaia di auto. Poi ci saranno le partecipazioni tutte romane, che si annunciano decisamente importanti. I treni arriveranno, tutti, poco prima delle 8 nelle principali stazioni di Termini e Roma Tiburtina, i pullman saranno indirizzati verso i parcheggi dedicati, a seconda della provenienza e dunque delle Regioni d’appartenenza. Due i cortei, dove saranno dirottati studenti lavoratori e pensionati in arrivo a Roma. Ma vediamo la composizione geografica inserita nei due serpentoni che attraverseranno Roma. In piazza San Giovanni anche l’esibizione dei Modena City Ramblers, popolare gruppo che ha rivisitato in chiave moderna, numerose canzoni care alla sinistra ed al sindacato.
Corteo da Piazzale dei Partigiani. Regioni e percorso (Partenza ore 9.30)
Abruzzo,Basilicata, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Molise, Puglia, sardegna, Toscana e Trentino. Questo troncone della manifestazione transiterà da Piazzale dei Partigiani, in via delle Cave Ardeatine, Piazzale Ostiense, Piazza di Porta San Paolo, Viale della Piramide Cestia, Piazza Albania, Viale Aventino, Piazza di Porta Capena, Via di San Gregorio, Via Celio Vibenna, Via Labicana, Via Merulana, per poi concludersi in Piazza San Giovanni.
Corteo da Piazza Della Repubblica. Regioni e percorso (Partenza ore 9.00)
Alto Adige, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto. Questo corteo percorrerà via Einaudi, Piazza dei Cinquecento, Via Cavour, Piazza dell’Esquilino, Via Liberiana, Piazza Santa Maria Maggiore, Via Merulana, Via dello Statuto, Piazza Vittorio, Via Emanuele Filiberto, per poi concludersi a Piazza San Giovanni.
Potenziati i collegamenti metro e bus e rafforzati i servizi di sicurezza
Le aziende di trasporti della Capitale, hanno predisposto potenziamenti del servizio pubblico, soprattutto dai nodi che condurranno verso il concentramento dei manifestanti per i due cortei, o direttamente in piazza San Giovanni. Questo avverrà sia all’arrivo, che alla chiusura della manifestazione. Imponenti anche le misure di ordine pubblico, che sono state rafforzate anche per l’escalation, in altre parti del mondo, della minaccia terroristica.
Share

Leave a Reply