Stato-Mafia, Napolitano al processo

Stato-Mafia, Napolitano al processo

Il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano deporrà al processo sulla trattativa Stato-mafia il 28 ottobre prossimo al Quirinale. A renderlo noto è lo stesso Presidente della Corte d’Assise, dove si celebrerà l’udienza che ha comunicato di aver ricevuto una lettera dal Capo dello Stato che ha confermato la disponibilità a testimoniare. Nell’ultima udienza erano state respinte le richieste dei difensori di alcuni imputati, che avevano chiesto la revoca dell’ordinanza che ammetteva la deposizione di Napolitano. La Corte ha infatti determinato la necessità che il Capo dello Stato testimoni. Secondo i giudici, infatti, la lettera con cui Napolitano faceva presente di non avere circostante da riferire su quanto sollecitato dalla procura non rende, comunque, inutile la deposizione. Va detto che i capimafia Totò Riina e Leoluca Bagarella, intervenendo in videoconferenza al processo, hanno chiesto di partecipare all’udienza sempre in video-collegamento. L’Avvocatura dello Stato si è opposta. L’ultima parola spetta ora alla Corte che è stata chiamata a determinarsi e decidere.

Share

Leave a Reply