Nigeria, Boko Haram rapisce 60 ragazze

Nigeria, Boko Haram rapisce 60 ragazze

Il gruppo islamista Boko Haram ha rapito circa 60 ragazze nella regione di Adamawa nel nord est della Nigeria, da circa due mesi controllata dai ribelli. Secondo la notizia, riportata dall’agenzia missionaria Misna, 40 giovani donne sarebbero di Waga Mangoro, mentre 20 di Grata. Sulla base di alcune testimonianze, circa cento uomini di Boko Haram sarebbero entrati nel villaggio di Waga sparando e bruciando case e negozi. Due uomini sono stati uccisi, mentre le donne portate via. La notizia mette in discussione le trattative tra il governo di Abuja e il gruppo dei ribelli per il rilascio delle duecento donne sequestrate lo scorso Aprile, quando un commando di uomini armati aveva fatto irruzione nella scuola secondaria di Chibok, saccheggiando e incendiando diverse case della zona prima di portare via le studentesse. Per riportarle a casa si è mobilitata tutta la comunità internazionale con la campagna Bring Back Our Girls. Per concludere, e rendere l’idea di chi siano gli esponenti di questo gruppo islamista, basta ricordare che Boko Haram non è il nome di un leader, ma nel linguaggio locale degli Hausa significa: l’educazione occidentale è peccato.

Share

Leave a Reply